News

Dior Tribales: gli orecchini must-have di Dior

Luca Antonio Dondi
8 aprile 2016

!cid_A0911D3E-19D8-4405-B83F-9081E6F0ACAD@fastwebnet

La geometria perfetta li rende estremamente sofisticati, l’asimmetria delle forme crea dinamismo, i colori e i materiali donano brillantezza e un tono ironico: sono gli orecchini Tribales di Dior, il bijou must-have della Maison parigina.
Fu Mitzah Bricard ad ispirare il Couturier Christian Dior per la realizzazione di questi accessori, così semplici nella forma ma dall’aria elegante e raffinata come i collier di perle che Madame Bricard amava così tanto indossare. La forma di questi orecchini rappresenta la campanella del mughetto stilizzata, considerato dal Couturier come fiore portafortuna.

Gli orecchini Tribales sono tornati alla ribalta sulle passerelle di Dior nell’autunno 2013, e da allora, grazie a una serie di varianti nei colori e nei materiali, sono rimasti un pezzo cult della bigiotteria firmata Dior. Disponibili in lacca gommosa, metallizzati o impreziositi da pietre colorate, gli orecchini possono essere portati singolarmente o in coppia, personalizzando il proprio stile e, forse, recando quella fortuna che Monsieur Dior vedeva nel fiore che li ha ispirati.


Potrebbe interessarti anche