Advertisement
News

Divorzio consensuale per Mullane e Brioni

Martina D'Amelio
2 febbraio 2016

brendan-mullane-brioni-copertina

Periodo di cambi al vertice per la moda maschile: dopo l’addio di Sartori da Berluti, è la volta di Brendan Mullane, che lascia dopo 3 anni e mezzo la guida creativa di Brioni.

Il designer inglese era arrivato nella casa di moda del gruppo Kering nel 2011. Già all’epoca la decisione sembrò insolita, visto che in precedenza Brioni non aveva mai avuto un vero e proprio direttore creativo, se non per le collezioni donna.

Il divorzio sembra sia stato consensuale, almeno secondo quanto riportato da wwd.com, con il beneplacito del ceo Gianluca Fiore.

Mullane, prima di approdare al marchio storico di origini abruzzesi, è stato Senior Head Menswear Designer presso Givenchy. Prima, ha ricoperto diverse posizioni da Hermès, Louis Vuitton, Burberry e Alexander McQueen.

La collezione Brioni primavera-estate 2017, che verrà presentata a Milano a giugno, sarà disegnata dal team interno all’azienda, in attesa di un successore.


Potrebbe interessarti anche