Fashion

Dolcetto o scherzetto?

staff
30 ottobre 2011


La notte di Halloween si avvicina sempre di più, e grandi e piccini si affrettano alla ricerca del costume più terrificante. Fantasmi e streghe, zombie e zucche per una festività che attrae sempre più fans in tutto il mondo.
Eppure quella che ormai è conosciuta come la notte degli scherzi, nacque nell’antichità dal bisogno di allontanare la paura della morte, rappresentata dall’immediatamente successiva festa di Ognissanti. L’importante intento pedagogico e morale sembra però essersi affievolito: travestimenti lontanissimi dal buon gusto, scherzi macabri e atti di vandalismo hanno allontanato nel tempo Halloween dal suo scopo originale, insieme ludico e culturale. Per questo motivo sempre più genitori guardano con diffidenza a questa festività, preoccupati per l’influenza negativa che potrebbe esercitare sui propri bambini.
Il mondo della moda cerca di dare la sua personale interpretazione pensando soprattutto ai più piccoli e alle loro mamme.
Per festeggiare la notte degli scherzi bastano semplici e comodi capi a tema: Stella McCartney ha disegnato una capsule collection interamente dedicata ad Halloween. Nessun costume terrificante, ma un simpatico fantasmino e un fantasioso cervo a pois (simbolo della linea per bambini) che compaiono sulle t-shirt a maniche lunghe, sulle calzine a righe e persino sulle tutine per neonati: e si illuminano al buio. Ma la collezione “Glow in the dark” 2011 della stilista inglese sembra non essere l’unica pensata appositamente per questa occasione.
Anche Prénatal offre una vasta gamma di capi a a tema: le t-shirt si ricoprono di zucche colorate, cappelli da strega e mini-zombie. Anche i più piccoli potranno entrare nell’atmosfera della notte più paurosa dell’anno grazie a delle semplici tutine intere da cui sbucano diavoletti e streghette. L’azienda propone inoltre anche veri e propri baby costumi in morbida ciniglia: in men che non si dica il vostro bambino potrà trasformarsi in un piccolo ragno peloso o in una simpatica zucca. Non mancano fantasiosi cestini musicali per onorare la tradizione del “dolcetto o scherzetto”.
Maschere, trucchi e accessori totalmente anallergici, oltre che una vasta gamma di costumi, sono le proposte Imaginarium per rendere la notte di Halloween il più possibile a misura di bimbo. Idee simpatiche ed economiche, perfette per una divertente festa a tema, e perché no, per partecipare alle numerose iniziative organizzate in giro per l’Italia. Proprio oggi, domenica 30 0ttobre, la libreria Feltrinelli di Piazza Piemonte a Milano presenta per tutti i bambini dai 5 anni in su dalle ore 11.00 una giornata all’insegna del racconto di storie da brivido, a cura di Erminia Dell’Oro. Anche i musei delle principali città italiane organizzano per questo lungo weekend eventi a tema appositamente pensati per i bambini: i più piccoli potranno scoprire le formule magiche e le credenze della civiltà egiziana al Museo Egizio di Torino (dal 29 al 31 Ottobre), partecipare a giochi terrificanti al Museo Civico di Zoologia di Roma e scoprire nuove spaventose curiosità al Museo di Storia Naturale di Firenze (il 31 Ottobre, dalle h. 19.00 alle 24.00).
Per affrontare con la giusta dose di divertimento e tradizione la notte più paurosa dell’anno!

Martina D’Amelio


Potrebbe interessarti anche