Lifestyle

Donatella Versace si dissocia dalla campagna di sensibilizzazione di Convivio

Azzurra Bennet
6 aprile 2016
Crediti Courtesy of Versace

Crediti Courtesy of Versace

In seguito alle forti critiche che hanno accompagnato la campagna di sensibilizzazione nei confronti della lotta all’Aids di Convivio 2016, Donatella Versace ha tenuto a precisare di essere stata tenuta completamente all’oscuro del contenuto del claim – il chiacchieratissimo “L’Aids è di moda” – e, pertanto, ha deciso di prendere le distanze dall’iniziativa.
«Tengo a far sapere di non aver dato la mia approvazione alla campagna relativa all’edizione di Convivio 2016 divulgata in questi giorni che non condivido. La mia lotta contro l’Aids continua, con immutato impegno e con i mezzi e le parole più idonei», ha dichiarato la stilista.
Attraverso questa dichiarazione, quindi, Donatella si dissocia dalla campagna a cui, fino a pochi giorni fa, aveva prestato il volto, mentre Franca Sozzani ammette l’equivoco e la poca chiarezza dietro alla costruzione dell’ADV ma non intende tirarsi indietro: «È giusto suscitare interesse perché 10 malati al giorno in Italia non sono pochi», afferma il direttore di Vogue Italia.


Potrebbe interessarti anche