Beauty

Dressing up girls: hats, fascinators and make up…

staff
16 aprile 2012

Le vetrine delle più belle boutique presentano, propongono ed espongono diverse collezioni di elegantissimi copricapo fatti per essere indossati e sfoggiati come simbolo di stile, di personalità e carattere. NO DOUBT, il copricapo se fantasioso diventa un vero ORNAMENTO, soprattutto se arricchito di pizzi, di piume, di fiori o altri materiali insoliti.  Indossarlo richiama l’attenzione e attira lo sguardo perché regala sicuramente un’aria affascinante, ricercata e fashion. Di fatto, quando si decide di indossare un copricapo, occhi, bocca e pelle del viso sono indubbiamente in primo piano, di conseguenza il trucco deve essere preciso e ponderato.

Regole base per non sbagliare il trucco:
UNO: l’incarnato sarà curato, luminoso leggermente opaco.
DUE: valorizzare occhi o bocca – mai entrambi – il protagonista sarà uno solo.
TRE: scegliere il trucco adatto al proprio viso,  rispettando lo stile del copricapo e dell’outfit.

…nelle ultime sfilate le labbra sono state le protagoniste, scarlatte, cioccolato o fragola.

TUTTO PELLE Copricapo mignon colore pastello
L’incarnato sarà leggero e impalpabile quasi un nude, fard morbido e rotondo con riflessi iridescenti, nuances sofisticate per gli occhi sui toni del rosa antico e dell’oro, rossetti di tutti i colori soft.

TUTTO OCCHI Micro fascinator glamour con brillanti, perle o piume
Make-Up intenso femminile, incarnato rigorosamente opaco e omogeneo, sopraciglia ben in vista. A) Smokey eyes monocolore grigio inchiostro, ciglia extra, rossetto chiaro o B) eyeliner, ciglia extra, ombretto luce e rossetto acceso per le labbra.

TUTTO LABBRA Copricapo mignon colore acceso
Make up che gioca sui punti luce, sopraciglia ordinate, full mascara ben definito, nuances morbide sugli occhi, colore acceso sulle labbra.

CURIOSITA’ DAL MONDO-CAPPELLI DELLE DONNE DI AKHA
Monete, palline d’argento, perline, pon-pon e fili di lana colorati: tutto fuorché poco appariscenti, i tradizionali cappelli delle donne Akha, una popolazione che vive nelle montagne della Cina ma anche in Laos, Myanmar e nord della Thailandia, hanno un significato che va al di là della semplice moda. I vari tipi di decorazione denotano la località di appartenenza ma anche lo status della proprietaria. Quando una giovane é pronta per il matrimonio indossa lo strano copricapo e si sceglie un marito. La cerimonia si svolge a casa dello sposo dove la coppia vivrà almeno fino all’arrivo del primo figlio. Il divorzio e la poligamia sono ammessi e un uomo può arrivare ad avere anche quattro mogli, con relativi cappelli.

Chiara Fantig – make up artist
boisderosemantica.com

Credits: www.photomatthias.com


Potrebbe interessarti anche