News

È morto Aldo Coppola, l’hair stylist delle star

Barbara Micheletto Spadini
21 novembre 2013

aldo coppola

Aldo Coppola, l’hair stylist milanese celebre in tutto il mondo, si è spento  la scorsa notte nella sua casa a Milano. A riferire la notizia, un rappresentante della famiglia.

Gravemente ammalato di tumore alla prostata, una malattia che ha sempre combattuto con forza e solarità, si è spento all’età di 73 anni.

Non molto tempo fa aveva dichiarato, sorridendo: “Da quando sto male mi è tornata la creatività“.

Vero e proprio guru degli hair stylist, Coppola è stato fondatore e direttore creativo della società che porta il suo nome, nonché acconciatore di divi, protagonista internazionale di campagne di moda e copertine di magazine. La collaborazione con l’Oréal e l’apertura dei suoi tre noti saloni milanesi (la sede storica di via Manzoni, nel cosiddetto Quadrilatero della Moda, poi San Babila e via Mascheroni) hanno incrementato la sua notorietà. Dagli anni ’90 aveva realizzato una rete di franchising che oggi conta decine di affiliati, e a cui aveva poi fatto seguito la fondazione della sua “Accademia” con sede a Milano e Mosca.

Famoso in tutto il mondo grazie alla sue teste spettinate, ai tagli scalati, alla scelta di abbandonare l’uso dei caschi nei saloni di bellezza, considerati una vera e propria tortura, fino ad approdare alla recente tecnica chatouche, Aldo Coppola ha rappresentato il ‘Made in Italy’ dell’acconciatura. Ricordiamo tra le sue clienti Sofia Loren, Donna Jordan , Naomi Campbell, Monica Bellucci, Linda Evangelista e molte altre.

Aldo Coppola aveva scelto di vivere con l’inseparabile compagna Franca lontano dalla mondanità, nella quiete della campagna dell’Oltrepò Pavese.


Potrebbe interessarti anche