Ecco l’Ariete. Che il combattimento abbia inizio!

Massimo Urbano Ferrari
23 marzo 2014

img1

Fine Marzo. I venti iniziano a soffiare e le giornate si fanno frizzanti e piene di sorprese. Tra un temporale improvviso e una giornata di sole accecante si erge, come guerriero di forza inaudita, il balenante segno dell’Ariete. Macchina da guerra programmata per la vittoria, il primo segno dello Zodiaco non lascia dubbi: è il segno più forte dell’intera ruota.

Guidato da Marte, pianeta bellicoso e sanguigno, il nostro Ariete è attratto dal colore rosso come il toro nell’arena. Il punto focale del segno è la testa. Ama affrontare le situazioni impulsivamente e si sposta subito nel luogo dell’azione.

Segno primaverile d’eccellenza, appare con l’esplosione della natura. Fuoco che arde vivido e selvaggio, porta con sé tutti i semi degli altri segni.

img2

Nella moda l’Ariete, prima dei tessuti o delle forme, predilige il colore. Nel suo guardaroba si trova sempre un bel capo rosso sangue pronto da essere utilizzato per ogni avvenimento. È inoltre sovreccitato all’apparire di questo colore, che lo protegge e gli infonde energia e vitalità.

Le forme devono essere comodissime e sportive. Il nativo è sempre in continuo movimento e la praticità è indispensabile. Così come i tessuti, preferendo gli elasticizzati e le fibre naturali.

L’Ariete è un segno tremendamente impulsivo e istintivo. Forza della natura e forza di personalità. Grande lavoratore e combattente paladino sempre pronto a soccorrere e aiutare. E pochi sanno che dietro la corazza così possente, si nasconde un inguaribile romantico.

Massimo Urbano Ferrari