Advertisement
Arte

Egitto Pompei: la grande mostra che unirà Torino, Pompei e Napoli

Federico Turrisi
4 marzo 2016

1

Prende il via “Egitto Pompei”, un vasto progetto espositivo nato dalla collaborazione tra il Museo Egizio di Torino, il sito archeologico di Pompei e il Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Si parte il 5 marzo dal capoluogo piemontese con la ricchissima mostra “Il Nilo a Pompei. Visioni d’Egitto nel mondo romano”, dove saranno esposti oltre 330 reperti. Dal 16 aprile, invece, a Pompei, gli spazi appena riaperti della Palestra Grande ospiteranno varie statue provenienti dalla collezione permanente del Museo Egizio di Torino. Infine, dal 28 giugno a Napoli sarà possibile visitare la mostra “Egitto Napoli. Culti orientali in Campania”.

Tre tappe di un viaggio che consentirà di (ri)scoprire la cultura egizia e di comprendere quanto profonda sia stata la sua influenza sulle arti figurative nell’Italia antica. Una cultura che era stata in grado di ammaliare già gli antichi greci (da uno storico come Erodoto ad un condottiero come Alessandro Magno); una cultura che era stata in grado di colpire l’immaginazione di protagonisti della letteratura latina come Plinio il Vecchio e Apuleio. Una cultura che, dopo millenni, non smette mai di incantare e di affascinare.


Potrebbe interessarti anche