Woman

Eleganza Retrò

Alice Signori
4 novembre 2014

Downloads3

Da piccole era il passatempo preferito di ogni fashionista: attardarsi nel guardaroba della mamma e uscirne vestite da principesse (questo almeno l’obiettivo!). Certi capi rimangono nel cuore: ci ricordano abiti che bramavamo da piccine quando ancora non li potevamo indossare. La moda retrò punta diritta ai sentimenti: capi rieditati in chiave moderna, senza dimenticare l’eleganza di un tempo.

Qualche esempio? Il tacco cubano di Bally in vernice, che ricorda molto la fine degli anni ’60, così come il vestito che si apre in ampie maniche a ventaglio bicolore de La Petite Robe dello stesso periodo. Cambiaghi Sermoneta, due eccellenze italiane, si rifanno invece allo stile “Grande Gatsby”: Cambiaghi disegna un cappello nero in feltro ricoperto da piume di struzzo, mentre Sermoneta crea un paio di guanti bicolore in pelle adornato da Swarovski. René Caovilla tradisce il tacco per la pantofola in velluto: dandy e signorile, è un must della borghesia inglese che sta spopolando anche in Italia. Ritorna la pelliccia: Vicedomini la ringiovanisce nei colori e nelle forme. Come non innamorarsi della cappa blu elettrico? Perfetta da abbinare allo storico foulard di Gucci con l’intramontabile disegno floreale: l’icona della maison firmata Accornero. Infine Roberta di Camerino propone una rivisitazione della storica Bagonghi: la borsa che nel 1956 fece il giro del mondo al braccio della bellissima Grace Kelly.

Una lezione di storia della moda sbirciando nel guardaroba attuale: quando l’eleganza è decisamente senza tempo.


Potrebbe interessarti anche