Gossip

Emma Watson: “Sono una femminista”

Veronica Gomiero
24 settembre 2014

emma_watson

La giovane attrice britannica non ha mai lasciato che la sua carriera oscurasse i suoi obiettivi e ideali, cercando sempre di proteggere la sua “vita normale”; tuttavia questa volta la 24enne ha fatto qualcosa di straordinario.

L’ex streghetta di Harry Potter come ambasciatrice delle Nazioni Unite ha tenuto al Palazzo di Vetro un discorso commosso e sentito, facendo sentire forte e chiaro il suo pensiero.

“Io voglio che gli uomini si prendano questo mantello (ereditino questa sfida, ndr). Così le loro figlie, sorelle e madri potranno essere libere da pregiudizi, ma anche i loro stessi figli avranno il permesso di sentirsi vulnerabili e recuperare quelle parti di sé che hanno abbandonato, ritornando così ad essere completi”. Il discorso è subito diventato virale sui social network, dove con l’hashtag #heforshe hanno tutti iniziato a condividere le parole di Emma che si è pronunciata sul movimento di solidarietà globale e sulla parità dei sessi.

Stiamo assistendo ad una svolta nello star system, dove sempre più donne si pronunciano in merito a temi sociali e soprattutto alla parità di genere. Emma Watson dichiara di essersi considerata una femminista da quando aveva 14 anni e la sua immagine rischiava di essere strumentalizzata ed incanalata in cliché che non le si addicevano.

Con queste parole ha commosso il suo pubblico e ribadito ancora una volta di non essere più una ragazzina: “Se gli uomini non devono essere aggressivi per poter essere accettati, le donne non si sentano in dovere di essere sottomesse. Se gli uomini non devono controllare, le donne non dovranno essere controllate”. E inoltre: “Se smettiamo di definire l’altro da ciò che non siamo e iniziare a definire noi stessi ciò che siamo – tutti possiamo essere liberi”.


Potrebbe interessarti anche