Beauty

En plein air – Pelle giovane e bella con i primers

staff
21 maggio 2012

La stagione sta per cambiare e tutte noi abbiamo il desiderio e la voglia di alleggerire il guardaroba, le borsette, le valigie ma anche le nostre BEAUTY- CASES.
IL MAKE-UP sarà rivalutato, reinterpretato e ridimensionato.

IL MAKE- UP DELLA BELLA STAGIONE:  il più grande lavoro BEAUTY punterà sull’INCARNATO. Vogliamo LA PELLE* del viso uniforme, levigata, liscia, senza rossori, senza occhiaie, senza macchie, senza rughe, opaca, trasparente, niente pori dilatati, grana della pelle affinata e luminosa…..
*LA PELLE CHE ABITO/LA PIEL QUE HABITO (P.Almodovar-Warner Pictures) Molto bella l’immagine della pelle che si indossa. La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo, la corazza contro le aggressioni sia esterne che interne….merita grande attenzione e cura.

Parola magica: PRIMERS, MA COSA SONO QUESTI PRIMERS?
Creme, Fondotinta, Struccanti, Gel, Lozioni?
I Primers sono PERFEZIONATORI della pelle. Esistono in gel, in crema, in lozione o in polvere, da utilizzare come base per il trucco, per minimizzare le imperfezioni e far durare il make up più a lungo.
Primer per pelli base: migliora l’aspetto dell’incarnato, svolge un’azione generica e prepara la pelle all’applicazione del fondotinta.  Esistono textures vellutate e leviganti con effetto completamente trasparente. Alcune fissano il trucco di una giornata, altre  abbelliscono l’aspetto fotogenico. Per chi preferisce il trucco minerale ci sono anche primers che facilitano l’applicazione delle polveri libere. Il mercato ci propone primers formulati con silicone oppure con ingredienti di origine naturale. Lascio a voi scegliere il più adatto, anche in base alla vostra scelta di filosofia di vita.
Primer per pelli tendenza al lucido: molte sono le basi adatte alle pelli  con problemi di lucidità che assorbono e controllano l’eccesso di sebo e inoltre riflettono la luce. Alcuni di tipo ‘balsamo liquido’ riducono visibilmente i pori dilatati e si possono eventualmente applicare prima o dopo il trucco. Ci sono anche ciprie che possono essere applicate prima del fondotinta.
Primer per pelli tendenza al secco e anti-age: sono numerose le basi idratanti create su misura per le pelli secche, che aiutano a combattere gli effetti del tempo con integrati i complessi antiossidanti capaci anche di stimolare e rigenerare le cellule. Interessanti le formule effetto filler o levigante, che rendono la pelle liscia, senza rughe e riducono i segni di espressione.
Primer per un effetto illuminante e splendente: questi primer illuminano e  risvegliano il colore naturale della pelle, per un effetto bonne mine/plein air. Di solito sono sieri o gel che contengono micro particelle, dorate o perlate, con pigmenti foto-riflettenti che rendono l’incarnato radioso. Anche le lozioni o creme bianche sono di effetto spettacolare, un consiglio: non esagerare con la dose applicata.
Primer per pelli con discromie: sono basi trucco che intervengono sulle discromie della pelle.

Lunedì prossimo ripartiremo da qui: dai colori di primer da scegliere in base alla propria discromia…..

La mia selezione di Primer:
Bare Escentuals “Prime Time” Foundation Primer, Smashbox Photo Finish Foundation Primer, Clinique Pore Minimizer Instant Perfector, Laura Mercier Foundation Primer — Oil-Free (or Not), MAC Prep+Prime Skin, Chanel Base Lumiere, Yves Saint Laurent Matt Touch Primer, Hourglass Veil Mineral Primer SPF 15, RMK creamy make up base, Paul and Joe creamy base, Illamasqua Satin Primer, Korres ingredienti naturali, Benefit balsam, Pop Beauty fissa il trucco, BY Terry primer, Clarins Lisse Minute, Make up for Ever, NARS, B by Limoni, Too Faced powder, Dior, Guerlain micro particelle oro, Kiko, Pupa, Collistar.

 

Chiara Fantig
www.boisderosemantica.com
www.chiarafantig.com
trucco Chiara Fantig
foto Matthias Parillaud www.photomatthias.com
Modella Mihena


Potrebbe interessarti anche