Advertisement
Green

Eppur si muove: la Lombardia corre verso la green economy

Marco Pupeschi
6 gennaio 2017

bosco_verticale_milan_italy

La Green economy sarà in futuro un’immensa fonte di nuovi posti di lavoro. Lo abbiamo già detto molte volte, ma non ci siamo ancora stancati di ripeterlo. Il trend di crescita è già partito, si tratterebbe solo di cavalcarlo.

Il suo principale stimolo sono le politiche ambientali che, a livello europeo, si fanno sempre più incalzanti; ma anche le nuove abitudini di vita e soprattutto le modalità di utilizzo delle risorse del pianeta, come l’acqua del suolo o l’aria stessa che respiriamo. Se questo non bastasse, vale la pena ricordare che i cambiamenti climatici magari in Italia non li sentiamo, ancora ma in altre zone del pianeta le conoscono eccome. E non parliamo del cosiddetto terzo mondo, ma della ricchissima California, che da diversi anni deve affrontare emergenze idriche continue.

green-economy

In concreto, ci si attende la creazione di 1 milione di nuovi posti di lavoro per i prossimi quindici anni. I dati sono il risultato degli studi del Centro Congressi di Confcommercio di Milano. Le figure professionali maggiormente richieste saranno laureati capaci di coniugare equilibrio economico con l’utilizzo delle risorse e la salvaguardia ambientale. In pratica dei veri e propri Green Manager altamente specializzati, che saranno formati nelle facoltà economiche ma anche di ingegneria civile e architettura.

I settori dell’economia coinvolti saranno in primis i trasporti, oltre alla distribuzione di energia, gas e acqua. A questi si devono aggiungere i servizi alle imprese, i servizi formativi, l’agricoltura e la pesca. La Lombardia non vuole perdere questa opportunità: grazie alla Fondazione Cariplo sono stati coinvolti 3500 studenti e 170 classi liceali in percorsi di orientamento e autoimprenditorialità.

Uno sforzo poderoso che ci fa vedere il futuro meno nero…e più green!


Potrebbe interessarti anche