Advertisement
I nostri blog

Errare è umano, ma se sei recidiva sono affari tuoi

staff
30 marzo 2011


Torniamo a parlare di cura della pelle. Vi è mai capitato di avere un’occasione importante e di voler essere al vostro meglio per quel giorno? Un matrimonio, una festa, un ballo scolastico (che ho invidiato all’America per tutta la mia vita)?
Rassegnatevi perché, se c’è una certezza al mondo, è questa: quel giorno avrete un brufolo, grosso, rosso e gonfio. Se vi va male invece avrete un herpes grosso come una casa sul labbro, che vi impedirà anche di mettervi il rossetto.
Per quanto riguarda l’herpes ahimè è una croce che abbiamo e ci teniamo, vita-natural-durante.
Rimedi efficaci possono essere: patch invisibili (buoni per tutti i giorni, ma per i grandi eventi, non vi illudete in foto si vedrà tutto), cicloviran/acyclovir etc ottime creme da tenere a mo’ di impacco per i due giorni precedenti all’evento, impacchi di Euclorina per seccare le bollicine e disinfettare quelle che scoppiano, con conseguenti croste.
NB: questi rimedi sono da prendersi singolarmente e mai tutti insieme. Vi assicuro io l’ho fatto e mi sono trovata con la faccia di joker per un mese. Non vi dico altro.
Non vi rimane che sperare che vi esca il giorno stesso. Almeno le bollicine non si vedranno più di quel tanto!
Il brufolo, questa maledizione dell’ultimo momento. Come si reagisce?
Personalmente sono una di quelle che gioca di attacco, sbagliando. Voglio strafare allora ci do dentro di maschere, creme e ago. Imparate dai miei sbagli!
Se vi accorgete che un brufolo sta per spuntare allora dateci dentro di gentalyn beta, pomata antibiotica con cortisone, dovrebbe ucciderlo sul nascere.
Se invece è troppo tardi ecco un metodo consigliato dal Dottor De Blasio, medico estetico, padre del mio carissimo amico Giustino.
Ingredienti: alcol denaturato (quello rosa), cerotto, cotone, ago, disinfettante.
Metodo: prendere un batuffolo di cotone piccolo, immergerlo nell’alcool denaturato e applicarlo al brufolo. Fissare il batuffolo con un cerotto. Attendere. In questo modo la pelle si assottiglia rivelando un punto bianco che farà da bersaglio per il nostro amico ago disinfettato. Forare il maledetto e strizzare delicatamente, una volta finito disinfettare e lasciare all’aria aperta in modo che secchi da solo.
Io ho fallito all’ultimo punto. Sono recidiva non ci posso fare nulla. Sono gentalyn addicted.
Ma per prevenire tutto ciò? Acqua, poco caffè, pochi carboidrati, tanto thè verde e un po’ di esercizio fisico non fanno mai male.
In bocca al lupo per il vostro evento. Io farò finta che il mio brufolo non sia mai esistito. Al più lo farò diventare un neo alla Cindy Crawford.

Iashy