Esplode in Kazakhstan un razzo russo

Marcello Vercesi
2 luglio 2013

Questa mattina un boato ha rotto il silenzio della base di lancio situata a Baikonur, Kazakhstan. Un razzo di proprietà russa infatti è esploso pochi secondi dopo il lancio.

Il razzo conteneva tre satelliti per la navigazione che ovviamente sono andati persi durante la deflagrazione, mandando in fumo ben 200 milioni di dollari.

In base alle prime indiscrezioni sembra che le autorità stiano considerando l’ipotesi di evacuare i paesi vicini per ridurre al minimo i rischi alla salute dovuti alla combustione del carburante.

Qui il video:

Marcello Vercesi