Fitness & Wellness

Estate al top: caribe sound fitness!

Alessio Rinelli
22 luglio 2013

caribe

Inutile che ci proviate nell’ultimo mese prima delle vacanze. Per tornare in forma ormai è meglio giocare d’anticipo. Inutile aspettare che arrivi la prima “prova costume”. E se la palestra, con i suoi pesi e i suoi bilancieri, è troppo pesante, se le diete drastiche non fanno per voi e andare a correre vi annoia, “allora provate con una sessione di Caribe sound fitness” dice Jaquelin Lendorf Polanco “e vedrete quanto tonifica. Non solo i muscoli del corpo. Anche la testa. Rende felici, perché è divertente, funziona e non è traumatica come tanti altri sport. Basta un po’ di musica”.

Jackie ne è convinta, perché “è importante che testa e corpo vadano in parallelo. Devi muoverti, ma ti devi anche divertire. Ottieni risultati molto più rapidamente”.

Lei è nata a Santo Domingo, successivamente è andata a vivere a New York e poi è arrivata in Italia, per amore e con una laurea in architettura in tasca. La passione per lo sport e per la danza, però, è stata più forte e così, all’ufficio, ha preferito la palestra, diventando una delle personal trainer più richieste a Milano, dove vive e lavora. Professione che l’ha portata anche a collaborazioni con tv e giornali, per trasmettere a un pubblico più vasto i segreti del benessere e della perfetta forma fisica.

Ecco i tre esercizi, da fare in spiaggia, consigliati da Jackie per rimanere in forma tutta l’estate:
1. Eretti, coi piedi aperti alla larghezza delle spalle e le punte all’infuori, piegatevi sulle gambe fino a che le cosce sono parallele al terreno tenendo le braccia tese davanti alla faccia e la schiena dritta. Ripetete venti volte senza pause.
2. Dalla posizione quadrupede, mani in linea con le spalle e ginocchia in linea con le anche inspirate ed espirando fate scivolare indietro il piede fino a staccare il ginocchio da terra e sollevate la gamba tenendola in linea con la schiena. Sollevate in avanti il braccio opposto in modo che resti in linea con la gamba. Alzate prima gamba destra e braccio sinistro e poi il contrario. Ripetete 8 volte.
3. Distesi sul materassino o sul telo mare ripiegato in posizione prona, fronte appoggiata a terra e braccia distese in avanti appoggiate anch’esse a terra. “Tenete” la zona lombare senza abbandonare la pancia sul materassino, immaginando di tirare l’ombelico verso la colonna vertebrale. Inspirate ed espirando sollevate contemporaneamente braccio destro e gamba sinistra alla stessa altezza. Inspirate e riabbassate gamba e braccio. Ripetete anche con il braccio sinistro e la gamba destra.
In alternativa, per divertirsi e mantenersi in forma, via agli “sport da spiaggia”: racchettoni, lunghe nuotate e l’immancabile beach volley.

Alessio Rinelli