News

Estée Lauder sceglie Antonella Clerici per il Nastro Rosa

Valeria Boraldi
14 ottobre 2015

cc

La campagna BCA, Breast Cancer Awareness, nata nel 1992 dalla mente di Evelyn H.Lauder, che promosse il progetto Nastro Rosa, ha aperto le porte della sua XIII edizione. Il primo ottobre, infatti, l’iniziativa di sensibilizzazione contro il tumore al seno ha preso il via all’Expo, facendo coincidere la sua partenza con la trasformazione dell’Albero della Vita in una macchia rosa a rappresentazione del simbolico Nastro.

Quest’anno, per la prima volta Estée Lauder può vantare nel nostro paese la collaborazione con l’AIRC, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, sostenendo il progetto di quest’ultima a devolvere 5 Euro per ogni ricavo ottenuto dalla vendita di alcuni prodotti, tra cui, ad esempio, l’Advanced Night Repair di Estée Lauder.

ELC

Per sostenere la campagna, l’azienda leader nel settore dei prodotti di bellezza di alta gamma, come gli anni passati, continua a puntare molto sulla comunicazione digital e social, cercando di coinvolgere in maniera profonda il pubblico, in particolare coloro che hanno vissuto esperienze legate a questa malattia. Queste ultime, infatti, vengono invitate a condividere il proprio vissuto tramite la pubblicazione di foto e/o video sul sito www.bcacampaign.com o utilizzando l’hashtag #BCAstrenght sui social.

L’azienda ha inoltre scelto come madrina d’eccezione per l’iniziativa la solare Antonella Clerici, una donna da sempre vicina alle altre donne: “Da subito ho accettato questo ruolo con grande entusiasmo, sentivo di doverlo fare anche in ricordo della mia mamma che ho perso per questa malattia”.

 


Potrebbe interessarti anche