Beauty

Eyeliner step by step

Benedetta Fiorini
4 novembre 2013

eyeliner

Eyeliner. Solo il nome evoca in molte di noi il ricordo di terribili istanti, minuti e talvolta ora passate davanti al proprio specchio nella speranza di sistemare quelle due terribili linee.
Di solito si parte pensando di disegnare una linea sottile appena sopra le ciglia ma, alla prima imperfezione, la tentazione di sistemare un microscopico errore si tramuta in un disastro!
Il tratto che prima era sottile ora arriva fino alle sopracciglia e, più che a Grace Kelly, assomigliamo al Panda cinese.
Scegliere l’eyeliner giusto non é questione di morfologia, bensì di pratica. Bisogna optare per ciò che la nostra mano ci consente di fare.
La grande distinzione che si può evidenziare tra i diversi tipi di eyeliner sono quelli in gel e a penna. I primi, usati soprattutto da coloro che sono dotate di una mano ferma, consentono di stendere il prodotto con un pennello triangolare specifico, permettendo la creazione di una linea naturale e, anche se può sembrare strano, evitando correzioni in corso d’opera.
I secondi, invece, sono reperibili ovunque e si differenziano per il tipo di applicatore: alcuni ne posseggono uno a setole morbide, altri a punta rigida ed altri ancora simulano un applicatore professionale dalla punta triangolare. In ogni caso sono questi che mietono più vittime.
Ottenere in poco tempo una linea precisa anche se abbiamo la mano tremante é possibile, basta seguire le giuste accortezze.
Partite disegnando a matita una leggerissima linea che vi farà da guida.
Prestate attenzione ad aver prima di tutto steso un qualsiasi ombretto o cipria in modo tale da non far scivolare il prodotto nelle pieghe interne dell’occhio. Iniziate ad applicare l’eyeliner senza tendere l’occhio con la mano (sembra più facile ma, in realtà, ‘devia’ la direzione e lo spessore della linea), partendo dalla parte centrale dell’occhio verso l’esterno, successivamente disegnate la parte interna e, se lo ritenete opportuno, inspessite quella esterna.
Ricordate di non chiudere subito l’occhio appena applicato ma di aspettare alcuni secondi affinché il prodotto si asciughi.

Benedetta Fiorini


Potrebbe interessarti anche