Food

Fagioli con l’occhio in salsa di pomodoro

staff
26 novembre 2012

L’inverno è ormai alle porte, il freddo e le giornate bigie ci assalgono con tutta la loro prepotenza. Non so a voi, ma a me, in questo periodo, viene una fortissima voglia di piatti caldi e rassicuranti, di quelli che si prendono tra le mani per scaldarsi un po’, di quelli che annusiamo profondamente e gustiamo con soddisfazione. Questo è uno di quei piatti, una di quelle rassicurazioni, uno di quei profumi.

Ingredienti per 2 persone:
200 gr di fagioli con l’occhio secchi
20 gr di burro
2 cucchiai di farina
2 foglie di alloro
½ bicchiere di vino bianco
200 gr di salsa di pomodoro
1 pizzico di sale
½ cucchiaino di paprika
½ cucchiaino di peperoncino
½ cucchiaino di zucchero

Tempo di preparazione: 40 minuti

Procedimento:
Il giorno prima della preparazione del piatto, mettere a mollo in abbondante acqua i fagioli secchi in modo che si ammorbidiscano. Dopo circa 24 ore, lessarli per un paio d’ore. Una volta pronti i fagioli, far rosolare in una padella larga il burro con 2 cucchiai di farina. Si creerà quindi una salsina a cui si devono aggiungere 2 foglie di alloro, i fagioli lessati e 1/2 bicchiere di vino bianco. Lasciar cuocere per 10 minuti, versare la salsa di pomodoro, salare e aggiungere un pizzico di zucchero per togliere l’acidità del pomodoro. Dopo circa 10 minuti, spolverare il tutto con ½ cucchiaino di paprika e di peperoncino, far cuocere per ulteriori 10 minuti e, infine, servire il piatto ben caldo.

Barbara Tauscheck

La passione di Barbara Tauscheck per la cucina è nata quando era molto piccola, osservando sua nonna, pugliese di nascita, preparare le famose orecchiette in ogni giorno di festa e ammirando la mamma che riusciva a destreggiarsi in maniera egregia tra lavoro e famiglia. Nel suo blog www.lacucinadibabe.it regnano semplicità e tradizione perché Barbara è profondamente convinta che per creare un buon piatto non ci sia bisogno di spendere grandi cifre e di avere a diposizione molto tempo, ma solo un pizzico di attenzione, una punta di creatività e un goccio d’amore.


Potrebbe interessarti anche