Advertisement

Financial Times: la riforma del lavoro cambierà in meglio la percezione sull’Italia

staff
23 marzo 2012

La riforma del mercato del lavoro a cui sta lavorando il governo di Mario Monti “modificherà in meglio e forse per sempre la percezione” che gli investitori hanno dell’Italia. Lo ha affermato Vincent Boland del Financial Times, uno dei curatori della rubrica di approfondimento Lex Column in una videoscheda dedicata alla questione. Per come è stata delineata la riforma “renderà meno costose e più flessibili le relazioni tra datori di lavoro e lavoratori, mentre renderà più difficile il ricorso a contratti a termine”, guardando a un sistema normativo del lavoro, quello del Bel Paese, definito “rigido e non flessibile”.

Secondo Boland, Monti “ha una buona opportunità di avere successo dove altri governi hanno fallito, grazie al sostegno di alcuni sindacati e di una ampia quota del Parlamento e dell’opinione pubblica”. La riforma “non trasformerà in un colpo solo l’Italia – ha concluso – ma certamente trasformerà la percezione che se ne ha, e forse per sempre”.

 

Fonte: TMNews