Leggere insieme

Float

Marina Petruzio
12 luglio 2015

FLOAT

Una piccola goccia chiude il cerchio della “O” di Float di Daniel Miyares, Simon & Schuster NY.

Oggi infatti il cielo va dal bianco al nero, passando per una serie infinita di grigi che coinvolgono tutto: l’intorno, i giardini, le case, l’interno delle abitazioni. Lo spazio tra un’illustrazione e l’altra.
Pioverà, anzi…piove. Le gocce sono meteoriti di colore lanciate a capofitto, prima una qua, poi una là, sino a diventare una pesante cortina che rende liquidi e confonde i confini delle cose, che si frantumano in tante biglie bianche appena toccano qualcosa. Una mano curiosa, per esempio, che avanza dalla manica di una abbagliante – in tutto quel grigiore – cerata giallo sole. Un sorriso dà forma a un’emozione, a un pensiero preludio di una giornata avventurosa…se papà ti ha appena piegato un’origami a forma di barchetta prendendo spunto da una foto sulla pagina del suo giornale della domenica. La pioggia sola non può essere la causa di una giornata di domestica noia, ma lo spunto per avventurose traversate durante notti tempestose.

Un bambino. Una barca. Una giornata di pioggia. Un bambino e le sue emozioni che come il tempo si susseguono veloci in una giornata dedicata ad un’avventura appassionante, che coinvolge corpo, mente e cuore, che inizia con un piccolo gesto ed un regalo prezioso di cui prendersi cura, con cui cominciare a progettare, che cambierà il corso di quella giornata di pioggia battente.

Come non sfruttare l’opportunità di impegnative ed appassionanti traversate, avventure di navigazione, che offre una pozzanghera, piscina ed abbeveratoio di uccelli di passaggio?
Come non coinvolgerli in un maremoto di salti, cadute e spruzzi a non finire, offerto da robusti e gialli stivali da lupo di mare? Dove il baluginio di quel giallo che si riflette nella pozzanghera è la luce del tuono, la luna che appare e scompare con il viaggiare veloce delle nuvole, è un’idea di movimento che spinge il balzo in avanti lasciando una scia, un prima e un dopo, un qui e adesso là! In un silenzioso splash!
È la forza motrice l’impegno nel gioco, la magnifica sensazione di essere da un’altra parte, un sorriso, l’espressione di uno sforzo, la soddisfazione per l’impresa avvenuta.

marina1

E quei rigagnoli! Veri e propri fiumi in piena che corrono lungo il marciapiede, di roccia viva, dove la piovana corre verso l’ignoto nero della grata di un tombino, dove anche la barchetta di carta si tufferà fiera, senza esitazione, seguendo la corrente.
E per un attimo tutto precipita, noi per primi, che ora guardiamo da sotto la barchetta precipitare, quell’Oh no! che percepiamo senza sentirlo nell’espressione di quella bocca spalancata, di quegli occhi smarriti e nella mano protesa che si infila oltre la grata nel disperato ed ultimo tentativo di afferrarla, se di poppa o di prua poco importa.
Ora piove fuori ed anche dentro. Lo scarico rende un unico foglio di giornale fradicio e pronto a frantumarsi al primo contatto, così come si è frantumata un’ appassionante avventura, la traversata del secolo, e non resta che far ritorno a testa bassa, le lacrime che spingono e che si scioglieranno nell’abbraccio di papà.

La stagione offre infinite possibilità, come un silent book, come il conforto di papà, una cioccolata condivisa e…ehi ma sulla pagina del suo giornale si parla di aerei, di voli transoceanici, di avventure in cielo! In un cielo tinto di giallo ora, di un giallo accecante che dice sole, aria aperta, nuovi giochi e una giornata vissuta con passione, la passione di un bambino che gioca.

Ingegno euforia perdita consolazione e poi di nuovo felicità; Miyares illustra tutte le emozioni del gioco nell’infanzia in un silent grigio pieno di colore.

E nelle sguardie, i disegni degli origami, piegatura dopo piegatura, per realizzare barchette ed areoplanini di carta. Perché c’è sempre un modo diverso per rendere “galleggiante” un foglio di carta! Guardate qui.

Marina Petruzio

Float
di ed illustrato da Daniel Miyares
Ed.: Simon & Schuster Books for Young Readers
www.simonandschuster.com
Euro: 11,66
Età di lettura: dai 3 agli 8 anni in su!


Potrebbe interessarti anche