Fotografia

Forma meravigli: l’America on the road negli scatti di Robert Frank

Valentina Garola
14 dicembre 2016
Rodeo Detroit, Michigan 1955 © Robert Frank da Gli Americani

Rodeo Detroit, Michigan 1955 © Robert Frank da Gli Americani

«Quando le persone guardano le mie fotografie, voglio che si sentano come quando vogliono leggere un verso di una poesia una seconda volta». Robert Frank

Fino al 19 Febbraio  2017 gli spazi di Forma Meravigli a Milano ospitano la mostra fotografica Gli Americani di Robert Frank, un corpus di 83 scatti d’epoca parte dell’innovativo progetto fotografico che, a metà degli anni ’50, rivoluzionò il modo di pensare il reportage.

Frank – uno dei più grandi maestri della fotografia ancora in vita – fu infatti il primo europeo ad ottenere nel 1955 una borsa di studio dalla Fondazione Guggenheim per realizzare un progetto che fosse capace di raccontare l’America. Con la sua opera segnò un’epoca.

Ranch market, Hollywood, 1955© Robert Frank da Gli Americani

Ranch market, Hollywood, 1955© Robert Frank da Gli Americani

“Quella folle sensazione in America, quando il sole picchia forte sulle strade e ti arriva la musica di un jukebox o quella di un funerale che passa. È questo che ha catturato Robert Frank nelle formidabili foto scattate durante il lungo viaggio attraverso qualcosa come quarantotto stati su una vecchia macchina di seconda mano”. Con queste parole Jack Kerouac, uno dei più grandi autori americani, padre della Beat generation e grande amico del fotografo, ci descrive il modus operandi di Frank.

La sua è un’America on the road, fatta di strade infinite, volti di sconosciuti, piazze, bar, negozi, marciapiedi; anche i particolari più insignificanti vengono immortalati dal suo obbiettivo. La sua produzione riuscì a cambiare in modo profondo il linguaggio tradizionale del reportage: realizzando dei ritratti sfuocati, mossi, fotografie dai tagli apparentemente casuali, Frank riuscì a tradurre lo spirito dell’America dell’epoca. Perché, proprio come scrisse Jack Kerouac nella sua opera più celebre, “la strada è vita”.

Funerale, St.Helena, South Carolina, 1955© Robert Frank da Gli Americani

Funerale, St.Helena, South Carolina, 1955© Robert Frank da Gli Americani

“Gli americani” è una narrazione per immagini che ha saputo segnare un’epoca, diventando poi per generazioni di fotografi il riferimento principale da cui partire per fotografare, per viaggiare, per conoscere con lo sguardo. The Americans, prima di essere una mostra, è infatti un libro con  l’introduzione scritta proprio da  Kerouac; inizialmente non fu accolto bene ma in seguito divenne un caposaldo della storia della fotografia.

La mostra è realizzata con il patrocinio del Comune di Milano in collaborazione con la MEP, Maison Européenne de la Photographie di Parigi e promossa da Forma Meravigli; inoltre è un’iniziativa di Fondazione Forma per la Fotografia in collaborazione con la Camera di Commercio di Milano e Contrasto.

 

Gli Americani di Robert Frank
Forma Meravigli, Via Meravigli 5, 20123 Milano
Dal 29 ottobre al 19 febbraio 2017
Orari: mercoledì, venerdì sabato e domenica 11-20; giovedì 12-23; lunedì e martedì chiuso


Potrebbe interessarti anche