Food

Fuori Salone 2013: design da gustare

Vanessa Gualtieri
19 aprile 2013

Fuori salone 2013: quest’anno cambiano le inclinazioni modaiole della città di Milano, anche riguardo al cibo, che non fa solo da cornice ai numerosissimi eventi sparsi per la città, ma diventa uno dei protagonisti dell’evento più cool dell’anno.
Gli altri protagonisti? Il design sicuramente, ma anche noi visitatori, che ispiriamo e restiamo ispirati dalle innumerevoli creazioni e istallazioni presenti nella città.
Unire il design, la cucina, il cibo e la gente è molto più facile di quello che si può immaginare. Uno degli eventi più apprezzati di questo Fuori Salone 2013, nella zona più gettonata della città, è “Mi gusto Tortona – Farmer & Gourmet Experience”: 12 chef di fama mondiale, 6 “fattorie” e un modo nuovo di presentare il cibo di alta qualità con uno sguardo rivolto all’ecologia.
E di cibo si parla anche nel percorso Food & Wine al Porta Venezia Design District, cui partecipano alcuni ristoranti e locali della zona che studiano, insieme a Slow Food e al Progetto Nutrire Milano, un menù a base di design e innovazione.
Dal cibo alla cucina, i designer si ingegnano a reinventare i classici. Valcucine presenta New Logica System di Gabriele Centazzo, un piano lavoro a misura d’uomo, dove tutto è a portata di mano e facilmente individuabile. Ernesto Meda, leader delle cucine d’autore, propone Icon di Giuseppa Bavuso, una cucina attrezzata con tecnologie all’avanguardia, che la rendono inconfondibile e notevolmente futuristica.
Nonostante la forte presenza di grandi marchi e case di produzione affermate, il Fuori Salone è il portale di lancio dei giovani designer con progetti ultramoderni, funzionali, con prezzi abbordabili e rigorosamente “eco-friendly”. All’Università degli Studi di Milano, Serena Vinciguerra presenta Eno Bag, un porta-bottiglia formato da un’unica striscia di cartone riciclato; sempre in cartone, Michela De Pascalis ha sviluppato Carry and Eat, un sistema che permette di portare il pranzo ovunque e di utilizzare il contenitore come vassoio sul quale è simpaticamente disegnata una tavola imbandita.
Il “cooking design” è ovunque, ma in particolare alcune creazioni veramente interessanti presenti al Ventura Design District (nella rinnovata zona di Lambrate) arrivano dalla Norvegia con Robert Bronwasser che ridefinisce i classici mestoli in chiave moderna utilizzando acciaio, legno e ceramica e infine spiccano Mrs. Less & Mr. More con una linea di alzatine in metallo dai colori fluo tra cui Petit, Soffio e Diecifette.
Tra un’istallazione e l’altra, fa sempre piacere gustarsi uno snack sano e tradizionale, meglio ancora se sa di design!

Vanessa Gualtieri

Vanessa ha due grandi passioni: l’architettura e la cucina. La prima è il percorso di una vita, il sogno nel cassetto. La seconda una gioia che si rinnova ogni giorno.
In questa rubrica propone news e curiosità che riguardano il mondo della cucina, con uno sguardo rivolto alle nuove tendenze.


Potrebbe interessarti anche