I nostri blog

Galateo del make up

staff
25 luglio 2012

La scorsa settimana abbiamo parlato di quali prodotti scegliere nel caso in cui abbiate deciso di passare da un look ‘acqua e sapone’ a un make up semplice, ma di sicuro effetto. Dopo aver preso confidenza  con gli espositori di cosmetici delle profumerie e i loro prezzi (eh si, non credevate potessero costare tanto 13 ml di prodotto ma, non vi preoccupate, ci farete l’abitudine…), il secondo grande dilemma é capire quali siano i colori che maggiormente ci valorizzano.
A parte il fondotinta con il quale non si può sbagliare, pena un effetto maschera assicurato che rovinerebbe ogni look, non credo esistano regole precise su quali colori si possano indossare e quali no.
Tanti fattori influenzano il nostro aspetto, non ultimo la nostra personalità, pertanto l’unica regola da seguire é puntare sulla nostra unicità.
Se volessi tracciare un ‘bon ton del maquillage’ direi che questi potrebbero essere i punti principali.

Abilità. In linea generale i colori scuri sono più difficili da applicare e gli errori sono molto più evidenti nel caso in cui siate maldestre.  Perciò, anche se il panda è un animale in via d’estinzione, lasciate solo a lui quei bei cerchi neri intorno agli occhi e puntate su un trucco dai toni più sobri, sicuramente di più facile realizzazione: il colore rosa, piuttosto che tutte le declinazione dei beige/marroni stanno bene proprio a tutte, soprattutto se dal finish mat o satinato.

Età. Forse é la discriminante più importante: inutile dire che, più si avanza con l’età, maggiore sarà la cura con la quale é necessario scegliere certi colori piuttosto che altri. Sono fermamente convinta che, dopo i trenta, dovrebbe essere la classe il criterio che guida le nostre scelte. Perciò, signora mia, le tinte fluo tanto di moda quest’anno le compri per sua figlia!

Occasione. Ogni momento della giornata richiede un trucco adeguato, esattamente come l’abbigliamento, e perciò mi chiedo: perché l’immobiliarista di Real Time porta perennemente quell’ombretto blu scuro?Mi sorge il dubbio che si alzi già al mattino così, perfettamente incipriata come gli attori di Beautiful. In linea generale toni chiari per il mattino e via via più scuri fino ad arrivare alla sera. Stessa cosa si può dire per le occasioni speciali, come esami universitari, colloqui di lavoro o matrimoni che richiedono un esame più attento del nostro look.

Occhi o labbra. E’ una regola molto diffusa che potrà confermarvi ogni make up artist: se si punta su un trucco più sofisticato per gli occhi, le labbra dovranno essere più sobrie e viceversa. In realtà credo che, in alcune occasioni e con alcuni colori classici, si possa anche fare qualche eccezione: in una serata come il sabato sera si può anche creare un bel smoky eye sui toni del marrone e indossare un rossetto rosso ma, mi raccomando, una buona manualità é d’obbligo.

Pimp my face
pimpmyface.it