Advertisement

Gelo e neve in Italia, trasporti in tilt. Roma chiude le scuole

staff
2 febbraio 2012


L’Italia è al gelo, la neve e il ghiaccio hanno mandato in tilt i trasporti. A Roma, per rischio neve, le chiuse rimarranno chiuse venerdì e sabato.

La situazione più critica a causa delle forti nevicate si registra in Emilia-Romagna: alla stazione di Bologna, snodo cruciale per la circolazione nord-sud, si registrano ritardi di 30-40 minuti. L’aeroporto Marconi funziona a mezzo regime: semaforo verde per i voli in partenza ma restano sospesi gli arrivi. Ieri il treno Intercity 615 Bologna-Taranto è rimasto bloccato per oltre sette ore a Villaselva, tra Forlì e Cesena, a causa dei cavi ghiacciati dell’elettricità ed è dovuta intervenire la Protezione civile che, raggiungendo dalla campagna il convoglio, ha portato panini e bibite calde agli oltre 600 passeggeri.

Quanto alle strade, prosegue per il terzo giorno consecutivo il monitoraggio di Viabilità Italia sulla situazione della circolazione . Secondo Viabilità Italia, da questa mattina, in considerazione dell’attuale diminuzione dell’intensità della perturbazione sul versante emiliano nell’Emila Romagna e le operazioni di manutenzione delle carreggiate autostradali da parte dei gestori, sono stati resi disponibili per i mezzi pesanti altri itinerari: A13 Bologna -Padova solo in direzione nord; A14 dall’interconnessione con l’A14 a Pescara in entrambe le direzioni; A1 solo in direzione nord: tra Firenze e Modena Nord. Rimangono interdetti ai mezzi pesanti i seguenti tratti: A13 Padova – Bologna in direzione sud; A1 direzione sud tra Modena Nord e Firenze; Nodo di Bologna.

Dal Nord al Sud e viceversa erano già attivi questi itinerari: A1 Milano-Parma o A22 Verona-Modena (e A1 Modena-Parma) A15 Parma-La Spezia; da questo punto è possibile raggiungere il centro Italia percorrendo l’itinerario A12 La Spezia-Rosignano e SS1 Aurelia Rosignano-Civitavecchia ovvero l’A11 Firenze-Pisa Nord o la SGC Firenze-Pisa-Livorno sino all’innesto con l’A1 all’altezza di Firenze Sud e da qui fino a Roma.

Continua a nevicare su tutto il Piemonte. Dieci centimetri sono scesi questa notte sulle province di Torino, Cuneo e Alessandria. Scuole aperte oggi a Torino nonostante continui a nevicare e la temperatura oscilli tra i -2,5 gradi in città e i -6 al Bric della Croce, ma sia oggi sia domani, per agevolare la circolazione, il Comune ha deciso di non attivare la Ztl centrale diurna e raccomanda ai cittadini di utilizzare i mezzi privati con la massima prudenza,
preferendo i mezzi pubblici e invita a tenere puliti i marciapiedi antistanti le abitazioni.

 

Fonte: TMNews