Auto

#GenevaMotorShow2016: Fiat presenta la famiglia Tipo e la Spider124

Cesare Lavia
10 marzo 2016

fotocopertina

La casa italiana sceglie il palcoscenico di Ginevra per presentare in anteprima assoluta la famiglia Tipo al completo. Vincitrice dell’importante premio “Autobest” come “Best buy car 2016”, le versioni 5 porte e Station Wagon affiancheranno la berlina 4 porte.
Sotto i riflettori anche la nuova 124 Spider, già ordinabile in Italia, che si colloca nel solco della tradizione della sua leggendaria antenata, iconica vettura che fu lanciata quasi cinquanta anni fa e della quale porta il nome.
La famiglia Tipo. Il debutto dei due nuovi modelli al Salone di Ginevra completa la gamma Tipo, e soprattutto rappresenta il ritorno di Fiat nel segmento delle vetture compatte. Denominatore comune per tutti e tre i modelli sono le doti di design, qualità, confort e versatilità. Confermato lo slogan “value for money”, elemento chiave nella strategia della famiglia funzionale Fiat: “Ci vuole poco per avere tanto”.

Le tre declinazioni, pur condividendo la stessa equazione di valore, vantano ognuna una propria personalità, come i clienti ai quali si riferiscono, siano essi famiglie, coppie o giovani.
La funzionalità, caratteristica che appartiene da sempre al DNA di Fiat, anche per queste due nuove versioni, grazie all’accurato studio dei volumi interni, è confermata da un’abitabilità e capacità del vano bagagli all’assoluto vertice della categoria, oltre che da una grande flessibilità di utilizzo.
Il modello a 5 porte è lungo 4,37 metri, largo 1 metro e 79 centimetri e alto 1,50 m, mentre la Station Wagon guadagna 20 cm in lunghezza e tocca i 4,57 m. L’altezza è di 1,51 m grazie alle barre longitudinali di serie sul tetto. Resta invariata la larghezza.
La capacità di carico sotto la cappelliera è ai vertici della categoria: 440 litri per la 5 porte e 550 litri per la Station Wagon, che è caratterizzata da soluzioni innovative che ne massimizzano la flessibilità di utilizzo.
Per una precisione di guida elevata, un’ottima tenuta di strada e il miglior comfort, la nuova vettura propone un affidabile schema delle sospensioni: all’anteriore sono a ruote indipendenti tipo McPherson, al retrotreno a ruote interconnesse con assale torcente. Le due architetture sono state ottimizzate in funzione della riduzione del peso, contribuendo così a migliorare l’efficienza in termini di consumi.

 

In Italia la gamma segue una logica semplice e lineare: tre carrozzerie, due allestimenti, tre motori con tre alimentazioni diverse e due tipi di cambio (manuale o automatico a doppia frizione).
La gamma motori Euro 6 offre soluzioni a gasolio, a benzina e a doppia alimentazione benzina e GPL.
Ricca la dotazione di serie
, integrata dall’innovativo sistema Uconnect 7” HD LIVE con touch-screen a colori da 7” ad alta risoluzione e schermo capacitivo che permette il “pinch&swipe”, in altre parole un utilizzo del tutto simile a quello dei moderni tablet.
Il sistema di ultima generazione include l’interfaccia Bluetooth con vivavoce, streaming audio, lettore di SMS e riconoscimento vocale, porte Aux e USB con l’integrazione di iPod, comandi al volante e, a richiesta, telecamera di parcheggio posteriore e il nuovo sistema integrato di navigazione TomTom 3D.
Inoltre, l’Apple CarPlay permette al guidatore di utilizzare in modo più intuitivo il proprio iPhone in auto. Apple CarPlay integra perfettamente l’iPhone con il display e i controlli nativi dell’auto.  Gli utenti potranno pertanto fare chiamate, accedere alla propria musica, mandare e ricevere messaggi, avere indicazioni stradali, e molto altro ancora, rimanendo concentrati sulla strada.

foto5

Fiat 124 Spider. Qui siamo di fronte all’emozione pura. I progettisti del Centro Stile Fiat hanno saputo creare una vettura in grado di fondere uno stile evoluto alla bellezza classica della progenitrice, senza tradirne l’essenza. I tratti del frontale sono decisi, ma non aggressivi, con le due leggere bombature del cofano a sottolineare la potenza del motore. La fiancata vanta proporzioni da vera sportiva, grazie all’architettura meccanica – motore longitudinale e trazione posteriore – e all’abitacolo arretrato.
Il propulsore turbo a quattro cilindri da 1,4 litri, con tecnologia Multi Air, eroga 140 CV di potenza e 240 Nm di coppia, ed è disponibile con cambio manuale a 6 marce. Le prestazioni sono di tutto rispetto: 215 km/h di velocità massima e accelerazione da 0 a 100/km in 7,5 secondi. Lo sterzo, leggero e reattivo, grazie al sistema di servosterzo elettrico, promette piacere assoluto di guida.
La configurazione di sterzo e sospensioni, il telaio leggero, la distribuzione del peso bilanciata e il motore turbo sono elementi chiave della straordinaria esperienza di guida che questa vettura sa offrire. Un piacere al quale contribuiscono anche le soluzioni adottate per attenuare rumorosità, vibrazioni e rigidità, tra cui spiccano il parabrezza anteriore insonorizzato e i trattamenti isolanti. Per la guida open-air, la capote della Fiat 124 Spider è facile da attivare e richiede uno sforzo minimo per essere aperta.

foto6

Gli allestimenti previsti sono “124 Spider” e “Lusso”. Sono sempre di serie quattro airbag, climatizzatore manuale, radio mp3, Bluetooth con porta USB e quattro altoparlanti, volante in pelle, cruise control, cerchi in lega da 16”, sistema di accensione con tasto e Keyless go. L’upgrade “Lusso” arricchisce la vettura di dettagli raffinati quali i cerchi in lega da 17”, i sedili di pelle, la plancia inferiore e la palpebra del cruscotto con cuciture a vista, i roll bar e il montante anteriore premium silver, il doppio scarico cromato, i sensori di parcheggio posteriori, i fari fendinebbia e il climatizzatore automatico.

foto7

Su entrambi gli allestimenti è disponibile, a richiesta, il sistema d’infotainment che include un display touchscreen da 7”, radio AM/FM e digitale, lettore Mp3, due porte USB, ingresso AUX, sei altoparlanti, multimedia control, connessione Bluetooth, telecamera posteriore e navigatore 3D.
Per una qualità audio impareggiabile, è anche disponibile il sistema Hi-Fi premium Bose con nove altoparlanti, tra cui un doppio altoparlante incastonato nei poggiatesta di entrambi i sedili e un subwoofer.

 


Potrebbe interessarti anche