Advertisement
Gossip

George Clooney: bambini? Li adoro, finché non infilano pezzi di Lego nella mia Harley

staff
15 marzo 2012

“Fare un figlio? Le mie sinapsi non hanno mai neanche contemplato un’ipotesi simile” ribadisce George Clooney in un’intervista a Marie Claire Enfants. Eppure si dice che all’attore americano piaccia giocare con i bambini: “Sì, fintantoché non infilano pezzi di Lego nel serbatoio della mia Harley!“. E se mai gli capitasse di diventare papà? “Credo che gli vieterei Facebook, Twitter o l’invio incessante di sms. Li inviterei ad andare in bici, a giocare a pallacanestro, insomma, a liberarsi dalle camicie tecnologiche“.
“Onestamente: non so che padre sarei – aggiunge l’attore -. Per contro, quando ho a che fare con i bambini mi trasformo in una specie di zio pazzo. Sul set di Paradiso amaro ero quello che faceva scherzi a ripetizione e che suggeriva alle due giovani attrici che interpretavano le mie figlie di fare tutte le scemenze che passavano loro per la testa”. In tutte le interviste Amara Miller, che interpreta la sua secondogenita, “non fa che ripetere che sarei un pessimo papà. Infatti, in una scena in cui doveva mangiare del gelato, mi sono ben guardato dall’avvisarla che non doveva mandarlo giù davvero durante tutti i ciak. Alla quindicesima ripresa, le è venuto un attacco di mal di pancia, ha vomitato e pianto. Però non ne vado fiero”.


Potrebbe interessarti anche