Lifestyle

Give me 5 for charity: Kiabi e Humana dalla parte dei bambini in difficoltà

Clarissa Monti
28 aprile 2017

Moda e charity, ancora una volta accoppiata vincente. Si chiama “Give me 5 for charity” il progetto benefico che vede protagonista il sodalizio tra Kiabi e l’associazione Humana People to People Italia Onlus.
Il marchio francese, che dal 1978 ha fatto della  moda  a  piccoli  prezzi il proprio cavallo di battaglia, ancora una volta si schiera dalla parte delle famiglie italiane in difficoltà: l’azienda ha infatti deciso di dare il proprio contributo promuovendo – anche grazie alla Fondazione che porta il suo nome – una campagna benefica a favore di  bambini e ragazzi ospitati da FATA Onlus (Famiglie Temporanea Accoglienza), comunità che dal 1999 accoglie i minori che hanno vissuto gravi situazioni di disagio, abbandono e maltrattamento, fornendo loro una casa in cui crescere serenamente e aiutandoli nel loro percorso educativo e psicologico.
L’iniziativa di Kiabi vede come filo conduttore proprio il numero cinque e un piccolo grande gesto di intesa, entusiasmo e solidarietà come quello di “battere il cinque”. Fino al 31 maggio, infatti, portando i propri capi inutilizzati all’interno di tutti i punti vendita del brand si contribuirà a rinnovare il guardaroba dei piccoli ospiti della comunità: grazie alla generosità dell’azienda e dei suoi clienti, Humana confezionerà e distribuirà ad una cinquantina tra bambini e ragazzi,tra 1 e 20 anni, dei kit solidali di indumenti, personalizzati per ognuno di loro. Ogni cinque capi consegnati alla cassa, i partecipanti riceveranno inoltre un buono da 5 euro da spendere sulla nuova collezione Kiabi (su una spesa minima di 45 euro e fino all’8 giugno 2017).

Luuk Magazine for Kiabi





Potrebbe interessarti anche