Fotografia

Gli 80’s di Madonna e New York a Bologna

Valentina Garola
24 settembre 2014

©Deborah Feingold, Annie Lennox

I learned from a very early age to try to figure out how other people were feeling”, cosi la fotografa Deborah Feingold spiega l’obiettivo dei suoi scatti e del suo lavoro.

Dal 18 settembre fino al 31 Ottobre ONO arte contemporanea ospita la mostra Madonna- New York anni 80’s- Deborah Feingold, patrocinata dal comune di Bologna. Consiste in un percorso fotografico che attraverso quaranta fotografie di Madonna e altri giovani agli inizi delle loro carriere vuole ripercorrere il panorama culturale e musicale della New York di quegli anni.

©Deborah Feingold, Cyndi Lauper

Nel 1982 la Feingold venne infatti incaricata dalla rivista Star Hits di fotografare una giovane star ancora in ascesa: Madonna Louise Veronica Ciccone, la futura regina del pop. Madonna, dopo aver studiato danza e aver fatto la cameriera, la ballerina di fila e la cantante, proprio in quell’anno firmò il suo primo contratto con la Sire Records; negli Stati Uniti raggiunse un enorme successo grazie al suo primo singolo “Everybody”.

Nelle fotografie della Feingold la cantante appare come una ragazza molto ambiziosa, con una forte presenza scenica: gli scatti risultano consapevoli e sensuali grazie soprattutto al modo in cui Madonna gioca con vari elementi sul set che a volte è lo stesso appartamento della fotografa e altre invece la fantastica Grande Mela degli anni Ottanta.

©Deborah Feingold, Madonna 13

Sotto l’obiettivo di Deborah Feingold sono passati altri grandi artisti quando ancora non avevano raggiunto il successo, personaggi come Beastie Boys, Brian Eno, Chrissie Hynde, Rem, Keith Richard, James Brown, Joey Ramone, John Lydon, Jim Jamusch e Tom Waits, Sinead O’Connor, Cindy Lauper, David Byrne, Annie Lennox, Yoko Ono, Mary J Blidge, Bono, Billy Idol, Echo & the Bunnymen, Boy George, Mick Jagger e molti altri.

La peculiarità delle fotografie di Deborah Feingold non sta tanto nella ricerca di un setting ricercato, quanto piuttosto nel tentativo dell’artista di cogliere con naturalezza l’essenza pura dei personaggi che ritrae, cercando di farli esprimere a tutto tondo, andando al di là del loro status di celebrità. Immortalandoli nell’attimo stesso in cui stanno per spiccare il volo nella loro carriera.

Photo credits: ©Deborah Feingold


Potrebbe interessarti anche