Advertisement
Expo 2015

Golosa partnership in vista per Expo 2015

Marco Maria Medardo Marcucci
10 febbraio 2015

algida

Sempre presente nel campo della ecosostenibilità e già azienda leader mondiale nel settore alimentare, ecco fare capolino anche Algida tra gli innumerevoli sponsor e partner che prenderanno parte ad Expo Milano 2015.

Improntato sul made in Italy e sul rilancio della piccola-media industria enogastronomica del nostro paese, Expo 2015 lascia spazio anche a grandi nomi già affermati, come quello dell’azienda anglo-olandese. È infatti già dal lontano 1974 che il marchio Algida venne acquisito dalla multinazionale Unilever, con doppia sede operativa a Londra e a Rotterdam, nonostante il nome fuorviante e la tipicità che hanno reso il nostro amato Cornetto famoso in tutto il mondo lascerebbero presagire la presenza di uno svolazzante tricolore sopra lo stabilimento di Roma.

Perché dunque un così forte interesse di Algida e Unilever nella collaborazione con Expo 2015, ritorno di immagine a parte?

La risposta nell’Unilever Sustainable Living Plan: così lo definisce Angelo Trocchia, presidente di Unilever Italia.
Con questo concetto “innovativo” Algida si tuffa nel futuro, con quel pizzico di arroganza che, come per i traguardi più ambiziosi, è necessario. L’idea grandiosa è quella di raddoppiare il fatturato nella prossima decade incrementando anche le condizioni di una vasta parte di popolazione mondiale, sempre con un occhio di riguardo al global warming. Di sicuro c’è da dire che al quartier generale di Unilever non si sono risparmiati in fatto di dichiarazioni plateali e megalomani visioni.

Algida sarà presente in due diverse location: la prima, all’interno dei padiglioni Expo, ospiterà uno spazio totalmente dedicato alla storia e alla tradizione di questo grande marchio. Un ruolo fondamentale è ricoperto da un’innovativa “didattica gastronomica” volta a far risaltare l’importanza della tabella nutrizionale dei prodotti a marchio Algida così da venire incontro ad ogni necessità del consumatore.

L’altro volto di Giano invece non guarda di certo a calorie e grafici nutrizionali. Nelle tre maggiori città d’Italia, Milano, Roma e Napoli, verranno inaugurati dei brand store totalmente dedicati a Magnum.
I più golosi e gli Instagram addicted sono già pronti al grande ritorno, rodati dalla precedente edizione che vedeva celebrati i 25 anni dello stecco più famoso a suon di #happybirthdaymagnum! Un tam tam cosi contagioso da far sì che Algida decidesse di rilanciare quest’idea anche a Roma e Napoli, con il nome di Magnum Pleasure Store, chiaramente con relativo hashtag #magnumpleasurestore.

Riusciranno i supereroi di Unilever nel loro grandioso progetto sul palcoscenico di Expo 2015?
Tutti speriamo di sì, ma intanto per ingannare l’attesa prepariamoci a scartare Magnum a colpi di hashtag, tra golosi e food bloggers di ogni genere! Puristi della linea, siete avvisati! Se non siete pronti a sbrodolarvi con un po’ di cioccolato, significa che questa esperienza non fa per voi. 


Potrebbe interessarti anche