Grecia, vince la destra pro-euro

staff
17 giugno 2012

Le proiezioni ufficiali del voto in Grecia mostrano che il partito conservatore Nea Democratia (Nd) è in vantaggio rispetto alla coalizione di sinistra radicale Syriza. Nd si attesta infatti al 29,5% con 128 seggi, mentre Syriza è al 27,1% e otterrebbe 72 seggi. Terzo posto per Pasok con il 12,3% e 33 seggi, ma un’alleanza dei socialisti con Nea Democratia potrebbe avere comunque la maggioranza in Parlamento. Per formare un governo di maggioranza, una coalizione ha bisogno di almeno 151 seggi sui 300 dai quali è composto il Parlamento. Il leader di Nea Democratia, Antonis Samaras, ha proposto di formare una coalizione di governo pro-euro e ha detto che gli elettori hanno scelto “politiche che porteranno lavoro, crescita, giustizia e sicurezza”. Alexis Tsipras, leader di Syriza, ha ammesso la vittoria dei conservatori  e ha detto di essersi congratulato con Samaras.

Fonte: LaPresse