Destinazioni

Gstaad: una guida da habitué

Federico Sigali
9 gennaio 2016

home Gdstaad

Gstaad, località sciistica sulle Alpi dell’Oberland Bernese, è una delle mete di montagna più chic d’Europa. Questo piccolo paesino adagiato in una pittoresca vallata, tinta di bianco in inverno e coperta da verdi pascoli in estate, deve la sua fama al Gstaad Palace Hotel, inaugurato nel 1913, che da subito divenne luogo di ritrovo della miglior bonne sociétée europea. Tutt’oggi il piccolo paesino di Gstaad, rimasto inalterato nel tempo grazie alle severe leggi che regolano l’edilizia, è una splendida meta dove trascorrere le proprie vacanze invernali: per gli amanti dello sci, o semplicemente della mondanità.

1. Gdstaad Palace Hotel

QUANDO ANDARE
I periodi migliori per una vacanza a Gstaad sono sicuramente quelli legati alla stagione sciistica (da Dicembre a Marzo). Se avete però intenzione di trascorrere qui il periodo delle vacanze natalizie prenotate con estremo anticipo vista la penuria di posti letto (pochi alberghi e pochissime case in affitto). Anche in estate, grazie alla Polo Cup che si svolge ogni anno a metà Agosto, Gstaad si anima di visitatori ed è piacevole fare lunghe e sane passeggiate tra i pascoli ed i boschi circostanti.

2. Alpina Gstaad lobby

COME ARRIVARE
Arrivare a Gstaad non è facilissimo e in parte è stato proprio questo aspetto a impedire l’arrivo del turismo di massa in questa perla delle Alpi svizzere. Il modo migliore per arrivare dall’Italia è sicuramente l’auto. Treni giornalieri con uno o più scali partono inoltre da Milano (durata del viaggio di circa 4 ore), mentre Ginevra e Berna sono gli aeroporti più vicini, tuttavia non collegati benissimo a Gstaad.

3. Posthotel Roessli

DOVE DORMIRE
Alloggiare al Gstaad Palace, lo storico albergo che ha donato a Gstaad la celebrità internazionale e che costituisce il centro assoluto della vita mondana, è certamente uno status simbol (nonostante il prezzo che parte da 450 euro a notte le camere vanno via come il pane!). Altro Hotel a cinque stelle recentemente inaugurato è l’Alpina Gstaad (da 780 Euro a notte), che vanta una meravigliosa spa in cui rilassarsi dopo le fatiche dello sci. Per chi preferisse hotel più piccoli a gestione familiare l’indirizzo è uno solo: il Posthotel Roessli, situato in pieno centro e meta da generazione di molti abitué (da 200 euro a notte).

4. Fromagerie Palace

DOVE MANGIARE
Nella cucina dell’Oberland Bernese sono i formaggi a farla da padrone. La Fromagerie del Palace (Palacestrasse 28) offre una fondue, cazzeruola di formaggio fuso in cui inzuppare pane o patate (piatto tipico svizzero), veramente ottima. Altrimenti il più semplice Gstaaderhof (Lauenenstrasse 19) serve piatti a base di vari tipi di formaggi. Per dell’ottima carne andate al ristorante Olden (Promenade 35), la cotoletta più buona della vallata.

5. Gstaad Palace

NIGHTLIFE
La nightlife di Gstaad ruota attorno al Palace Hotel, la cui lobby è un luogo di ritrovo per abitué e non. Dopo un drink si può scegliere se scendere, letteralmente, al Greengo, la discoteca del Palace, oppure se andare al Bouquet, l’unica alternativa che si trova all’interno del Bellevue Hotel, recentemente inaugurata.

Pronti, sci, via. Gstaad vi aspetta!


Potrebbe interessarti anche