News

Gucci: l’uomo e la donna sfileranno insieme

Martina D'Amelio
6 aprile 2016
Il final catwalk della sfilata Gucci donna primavera-estate 2016

Il final catwalk della sfilata Gucci donna primavera-estate 2016

A partire dal 2017, Gucci ha annunciato che unificherà le sfilate uomo e donna in un unico show: una decisione che non stupisce, vista la forte impronta genderless delle collezioni firmate da Alessandro Michele.
L’annuncio della scelta di unificare i  fashion show arriva direttamente dal ceo Marco Bizzarri, che in occasione dell’International New York Times luxury conference a Versailles ha dichiarato: «Alessandro Michele da sempre presenta le sue collezioni uomo e donna contemporaneamente, quindi questa scelta non è altro che un’evoluzione naturale. Optare per un’unica sfilata semplificherà molti aspetti del nostro business: mantenere due calendari distinti e separati è più il risultato di un retaggio della tradizione che una scelta pratica».
La prima sfilata unificata di menswear e womenswear a marchio Gucci si svolgerà presso la nuova sede di via Mecenate a Milano, ma non è stato ancora deciso se la collezione sfilerà durante la settimana della moda uomo o donna. La Maison segue la scia di altri marchi del lusso dichiaratisi favorevoli al fashion show unificato, come Burberry e Tom Ford, pur ribadendo a differenza di questi ultimi il rispetto della regola principe see now, buy later: lo stesso Bizzarri in Francia ha precisato l’importanza fondamentale dei processi manifatturieri e il rispetto delle tempistiche.
Dal canto suo, il direttore creativo Michele ha affermato: «Per me è un fatto naturale presentare le mie collezioni uomo e donna insieme. Rappresenta esattamente la mia visione attuale del mondo».
Se il modo di sfilare sembra davvero pronto a cambiare, non resta che vedere chi deciderà di seguire le orme del brand nell’orbita di Kering, la cui posizione, seppure appare mitigata dalla conformità agli standard di produzione di eccellenza made in Italy, risulta ugualmente rivoluzionaria.


Potrebbe interessarti anche