News

Guida ad una colazione e merenda sana per il tuo bambino

Caterina Giso
9 settembre 2013

PillolaCucina130909_1

Il segreto per cominciare bene la giornata è una colazione sana, equilibrata e nutriente che non ci faccia rinunciare al gusto e al piacere di mangiare. La linea di prodotti Ecor ci dà una marcia in più per iniziare la giornata. Ecor, marchio leader in Italia nei prodotti biologici e biodinamici, coniuga qualità elevata, salvaguardia dell’ambiente, fertilità della terra e sostenibilità per le generazioni future
Al mattino sbizzarritevi con frutta, fibre e cereali che forniscono vitamine e antiossidanti. Ma non rinunciate a latte, yogurt e succhi di frutta.
Ecor pensa anche a chi a colazione ama i prodotti da forno: potete contare su pane lievitato con pasta madre, fette biscottate integrali su cui spalmare burro di montagna, creme di mandorle e nocciole che integrano grassi nobili, proteine, vitamine e minerali.

La parola alla Dottoressa Michela Trevisan, esperta nutrizionista:
Una buona colazione è come scendere dal letto col piede giusto.
Saltare la prima colazione, è uno sport molto praticato da adulti, bambini e adolescenti, con conseguenze negative sulla concentrazione, sulla comparsa di fame incontrollabile nel pomeriggio e dopocena e anche predispone ad aumentare di peso nel tempo. Già, saltare la colazione, come è stato ampiamente dimostrato, favorisce l’aumento di incidenza di sovrappeso e di obesità”.

Se siete in cerca di idee su come rendere più appetitosa la colazione ecco qua qualche ricetta (realizzata dal sito www.cucinadellanima.it) che vi farà venire voglia di non saltare il pasto più importante della giornata!

PillolaCucina130909_2

CRUMBLE DI MELE, ARANCIA E CANNELLA
Ingredienti:
• 4 mele golden
• 150g di fiocchi di avena
• 90g di farina 0
• 50g di mandorle spellate
• 30g di semi di girasole
• il succo di 2 arance
• 5 cucchiai di olio di semi di girasole
(spremuto a freddo)
• 40g di zucchero integrale di canna
(+1 cucchiaio)
• cannella
• sale
Preparazione:
Sbucciate le mele e tagliatele prima a spicchi e poi a dadini. Mettetele in un tegame con un cucchiaio di zucchero integrale di canna e il succo di un’arancia e lasciate cuocere per alcuni minuti. A fine cottura aggiungete una spolverata di cannella. Con l’aiuto di un macinino da caffè riducete a farina le mandorle, i semi di girasole e i fiocchi di avena. Raggruppateli in una terrina aggiungendo la farina, lo zucchero, il succo dell’altra arancia, l’olio e il pizzico di sale. Con una forchetta mescolate grossolanamente per ottenere un composto a pezzettoni. Dividete a metà l’impasto. Con una metà fate una base compatta in una teglia ricoperta di carta da forno (diametro 24 cm). Versate le mele, quindi ricoprite con l’altra metà di impasto sbriciolato e spolverate con cannella. Infornate per 30 minuti a 200°C.

CREMA DI BUDWIG
Ingredienti:
• 120g di yogurt magro (capra o vaccino o soia) o 70g di tofu o 70g di ricotta magra.
Quando sarete dei “cultori” anche una purea
di legumi (borlotti, azuki o cannellini)
• mezza banana (o 1 cucchiaio di miele)
• 1 1/2 cucchiaio di semi di lino appena macinati
• 2 cucchiai di semi oleosi crudi appena macinati non tostati ( nocciole, mandorle, semi di sesamo, semi di girasole, semi di lino, semi di zucca…)
• 1 cucchiaio di cereali crudi finemente macinati al momento (riso, grano saraceno, avena, miglio, orzo… evitando il grano)
• 1 frutto di stagione (100g o più)
• il succo di mezzo limone
• (una spolverata di cannella d’inverno – facoltativo)
Preparazione:
Attrezzatevi con un macinacaffè: sarà fondamentale per ridurre cereali e semi in farina. Accortezza: per macinare bene le lame del macinino dovranno essere basse e sullo stesso piano, non sfalsate.
1- tagliuzzate la frutta, mettetela in una ciotola capiente e irroratela con il succo di limone
2- con un macinacaffè tritate a farina i chicchi del cereale e i semi di lino
3- nella ciotola della frutta unite lo yogurt, cereali ridotti a farina, semi di lino ridotti a farina e semi oleosi (che potete aggiungere interi o che potete sminuzzare grossolanamente a parte)
4- amalgamate bene il tutto. Per ottenere una consistenza più morbida allungate a piacere con del latte vegetale. Spolverate la crema con un po’ di cannella (se gradita).

Caterina Giso

Caterina nella vita si occupa di e-book (visitate il sito www.ecandybook.com), e in generale di libri, stampati e non. Ha la passione per i viaggi, per la cucina e un grande amore per le caramelle di ogni genere.


Potrebbe interessarti anche