Children's

Gwyneth Paltrow: è polemica sui bikini per bambine di goop.com

Martina D'Amelio
28 aprile 2013

Gwyneth Paltrow sembra essere la diva più discussa del momento. Classificata da “Star” come l’attrice più antipatica, è stata incoronata in questi giorni da “People” come la donna più bella del mondo.
E ora si ritrova al centro di uno scandalo a causa di alcuni bikini in taglie mini in vendita in esclusiva sul suo sito di e-commerce, www.goop.com.
I due pezzi in questione, firmati dalla stilista Melissa Odabash, ricalcano da vicino la collezione per adulti ma sono dedicati a bambine dai 4 agli 8 anni.
Un’età che non va giù alle associazioni per i diritti dei bambini, tra le quali la londinese Kidscape, che hanno accusato i capi in questione di non essere adatti a un pubblico così giovane, perché sessualmente connotati: una bambina di 4 anni, sostengono, non ha bisogno del pezzo di sopra del costume.
Dal canto suo, la Paltrow ha respinto le accuse ritenendole ingiustificate, e tramite il suo portavoce ha tenuto a precisare che “questi tipi di outfit esistono da decenni”.

Martina D’Amelio


Potrebbe interessarti anche