News

Ha aperto a Parigi la “boutique du bonheur”

Barbara Micheletto Spadini
23 luglio 2013

Boutique R&G

Roger&Gallet apre le porte della sua prima boutique, nel cuore di Parigi, in rue Saint-Honoré, di fronte alla chiesa di Saint-Roch. Beh, non proprio la prima… Nel 1806, Jean-Marie Farina si stabilisce in rue Saint-Honoré e lancia la famosissima Acqua di Colonia. Più avanti, nel 1932, tutta Parigi si appresta a raggiungere il civico 32, sempre nel sobborgo di Saint-Honoré: clienti di tutto il mondo varcano la soglia della Boutique du Bonheur… La Callas, Marylin Monroe, Catherine Deneuve lasciano le loro firme sul Libro d’Oro.

La “Boutique du Bonheur”
Un nome predestinato che invita a vivere, in un ambiente accogliente, “l’Esperienza Sensoriale Roger&Gallet”. Sì, perché è proprio di sensorialità che si tratta. Dal primo istante, tutti i 5 sensi sono appagati. Lo sguardo si posa sulla facciata in puro stile parigino, bianca e grigio-perla, con qualche tocco d’oro. Nessun portiere né guanti bianchi, ma un ingresso stilizzato, dove gli arabeschi dai motivi floreali ricordano con eleganza l’expertise della marca, quella di una profumeria-farmacia di Parigi, dal 1862.
Tra autenticità, modernità e freschezza, la sensazione è quella di un rinnovarsi dell’Arte di vivere alla francese.

Sentire e condividere
Una Boutique di benessere e meraviglia… Dall’entrata, la Valigia del Profumiere ci racconta di un viaggio in cui il piacere momentaneo delle fragranze sembra non avere mai fine.
Da un lato, l’Angolo del Farmacista accoglie i flaconi di ieri e le creazioni di oggi. Dall’altro il Muro delle Saponette coinvolge lo sguardo in un vortice di colori.
Sempre al passo coi tempi dal 1879, sempre fabbricate con il metodo tradizionale del paiolo, con il “cuore” profumato e avvolte nella famosa carta velina plissettata…le saponette Roger&Gallet sono un piccolo vizio da concedersi ogni giorno.

Benessere “à la carte”…
Sarà possibile confezionare il proprio assortimento di fragranze racchiuse in allegri astucci da 3, 6 o 9 saponette, come i cioccolatini o i macarons.
Infine, sotto un unico e splendente Cielo di Fiori, la Tavola delle Esperienze Sensoriali permette di vivere emozioni che colpiscono completamente i 5 sensi.
Si scopriranno le fragranze che arrivano dai più bei giardini del mondo, i trattamenti e i rituali proposti dalla marca, tutti gli ingredienti e le essenze preziose.

Vivere il profumo
Osmanthus dalla Cina, Arancia dall’Andalusia, Rosa dal Bengala, Zenzero dall’India, Fiore di Fico dall’Esterél… essenze rare e preziose coltivate e raccolte nei più bei giardini del mondo per euforizzare, rilassare o stimolare i sensi.
Il must? Un “Diagnostic Parfums”. Romantici, tonici o sensuali?
È sufficiente rispondere a qualche domanda sul touchscreen e in pochi secondi verrà svelata la fragranza perfetta per voi.

Barbara Micheletto Spadini


Potrebbe interessarti anche