Advertisement
Gossip

Harry a pezzi, scaricato da regina e fidanzata

staff
27 agosto 2012

Terrorizzato che possano uscire nuove foto, il principe Harry sacrifica Facebook. Guai su guai si accumulano su ‘Skipe Wells’, come si faceva chiamare sul social network il secondogenito di Carlo e Diana: la fidanzata del momento Cressida Bonas lo molla “umiliata”, i generali minacciano di ‘tagliargli le ali’ di pilota di elicotteri se ne fa un’altra delle sue. Perfino la Regina decide di lasciarlo a casa per la cerimonia di apertura delle Paralimpiadi: Elizabetta si farà accompagnare dal ‘saggio’ William e dalla moglie Kate. Oltre al re del porno Steven Hirsch che gli ha offerto dieci milioni di dollari per girare un film a luci rosse, c’è solo Rupert Murdoch che simpatizza con Harry: “E’ pagato dallo stato ma il pubblico lo ama, anche quando si diverte a Las Vegas”. Peccato che non più tardi di venerdì scorso il tycoon di NewsCorp avesse messo il principe alla berlina ordinando al suo braccio destro in Gran Bretagna Tom Mockridge di pubblicare le foto nude sul Sun: un colpo di avvertimento al giudice Leveson che indaga sul tabloidgate sparato “in nome della libertà di stampa”.

Il problema per Harry è che le due foto non sono sicuramente le sole. Due ragazze del biliardo-party stanno offrendo le loro immagini alle agenzie di paparazzi, mentre un’altra avrebbe deciso di vuotare il sacco con una tv americana. Per il principe è essenziale che questo non succeda: dopo aver ricevuto la ramanzina del padre Carlo, da domani Harry dovrà fronteggiare il suo diretto superiore, il tenente colonnello Tom de La Rue alla base di Wattisham. Non sarà una conversazione facile: del caso sono stati stati investiti il capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Sir David Richards e il capo dell’Esercito Peter Wall. Per il momento comunque ci si limiterebbe a “incoraggiare” il principe a devolvere due settimane di salario a un ente benefico di sua scelta ma de La Rue sarebbe stato incaricato di porre al principe un ultimatum: se ne fa un’altra delle sue non potrà più volare. Intanto il Palazzo prende piccole contromisure: la rinuncia di Harry a Facebook è stata fatta su “consiglio” del segretario personale Jamie Lowther-Pinkerton a cui è affidata l’inchiesta di Buckingham Palace.

Anche i compagni di viaggio del principe Tom ‘Skippy’ Iskip e Arthur Landon sono stati ‘convinti’ ad uscire una volta per tutte dal social network per non imbarazzare l’amico. Potrebbe non essere ancora abbastanza. L’agenzia americana Bad Girlz PR ha preannunciato che una delle ragazze del party a luci rosse di Sin City ha deciso di presentarsi alla tv Usa: una bionda che vive in California ma frequenta il circuito delle feste di Las Vegas, si è detta pronta a sottoporsi alla macchina della verità per mettere alla prova un racconto “incredibile” corredato naturalmente da foto.

Fonte: Ansa


Potrebbe interessarti anche