Destinazioni

Hong Kong eccentrica e vibrante

Maria Laura Zucchini
9 marzo 2017

Hong Kong è uno degli esempi più emblematici di dinamismo e vivacità, il passato e la storia si intrecciano in modo armonioso con aree urbane sempre più moderne e di avanguardia. A primo impatto è comprensibile rimanere colpiti dal caos che contraddistingue la città e la rende un crocevia di auto e venditori ambulanti, in realtà le aree limitrofe ospitano luoghi tutti da scoprire, come le bianche spiagge di Repulse Bay o i sentieri che portano a Dragon Back dove potrete godere di una vista mozzafiato.

Il modo migliore per conoscere la città e percepirne il vibrante spirito è passeggiare per i vari quartieri, dal Central District, anima finanziaria e perfetta per lo shopping, a Soho o Shueng Wan dove concentra la vita notturna, ricca di gallerie d’arte, negozi vintage e boutique hotel come il One 96 o ancora le aree di Eastward, Wanchai, Causeway Bay e Happy Valley che costituiscono la cosiddetta “hipsterland”,ricche di templi e locali occidentali.

Kowloon invece è la zona opposta alla penisola in cui si trovano gli hotel più lussuosi tra cui il celebre Peninsula e l’ottimo ristorante Hutong in cui vengono serviti piatti raffinati della cucina cinese settentrionale e gode di una vista a trecentosessanta gradi sullo skyline.

La città si contraddistingue per la sua vivacità e le tante esperienze che offre ai propri visitatori, come i tradizionali mercati notturni di Temple Street in cui troverete delizioso street food e alcune cartomanti che si propongono di prevedervi la sorte, o ancora il PMQ, una precedente stazione della polizia trasformata in un “open mall” ricco di gallerie e pop-ip stores di design. Merita certamente una visita o meglio una puntata alle Happy Valley Racecourse il mercoledì sera in cui si ritrovano migliaia di hongkongers per scommettere su cavalli o per cenare in compagnia.

Infine non si può certamente sottovalutare l’aspetto gastronomico e l’ampia varietà di cucine che offre la penisola, dalla cucina autentica proposta da Dim Sum Square in un ambiente del tutto informale, alla storica Liu Heung Tea House e, per chi ne avesse l’occasione, una cena nell’inconfondibile atmosfera dell’esclusivo China Club.

La dinamicità di un luogo così febbricitante non potrà lasciare indifferente nessun genere di turista che al contrario troverà in Hong Kong un pezzo di Asia unico e certamente più vicino alla cultura occidentale.


Potrebbe interessarti anche