Advertisement
News

Hugo Boss apre un flagship store a New York con una grande video installazione di Marco Brambilla

staff
27 settembre 2013

hugoboss

Lo scorso 24 Settembre 2013 Hugo Boss ha festeggiato l’apertura del suo ultimo Flagship store Boss a New York presso “The Shops of Columbus Circle”. Il momento saliente di questa apertura è stata la straordinaria installazione video di Marco Brambilla.

Questo nuovo punto vendita è uno fra i dieci più importanti di Boss al mondo, caratterizzato da un concept di ultima generazione. Con tutte le linee del gruppo Hugo Boss esposte al suo interno, gli interni dalle linee pulite e classiche creano uno spazio di vendita molto sofisticato dall’aspetto compatto, leggero e contemporaneo. Il negozio Boss completamente ristrutturato è adesso il più grande nelle Americhe, con una superficie di circa 1.500 metri quadrati disposti su tre piani.

Risalta nello spazio l’“objet lumière” ossia una interpretazione moderna di un imponente lampadario. Questa creativa ed efficace installazione è il punto focale della boutique, poiché crea un legame estremamente dinamico non solo fra le varie sezioni sullo stesso piano ma anche fra i diversi piani.

L’installazione “Anthropocene” di Marco Brambilla

Il riconosciuto video artista Marco Brambilla ha creato proprio per questa nuova sede, una proiezione video site specific che si chiama “Anthropocene” ed è stata installata nell’atrio a vetri dell’iconico Time Warner Centre presso il Columbus Circle. Si tratta della prima installazione d’arte mai presentata nell’atrio del Columbus Circle.

“Anthropocene” mostra un intenso ritratto visivo dello spazio geografico situato fra il Central Park e il Columbus Circle. Passando dall’energia urbana della città per arrivare alla quiete naturale del parco, questo ritratto integra contemporaneamente energia e velocità, a volta puramente e serenamente minimalista, a volte palpitante di arte figurativa piena di energia.

L’idea alla base di “Anthropocene” è praticamente quella di raffigurare la risonanza fra il naturale e l’artificiale, il biologico e la tecnologia, attraverso il punto d’incontro e l’esame dei due diversi tipi di paesaggio che il video esplora. Per i newyorkesi, l’andatura energica e veloce di Columbus Circle rappresenta il centro di New York City, mentre il Central Park è il luogo dove i newyorkesi cercano l’evasione. “Anthropocene” vuole mostrare come il Columbus Circle è in armonia con la placida tranquillità del Central Park.

La colonna sonora di “Anthropocene” è un pezzo classico del compositore Camille Saint-Saëns dalla suite “Il Carnevale degli Animali”. Questa composizione musicale interpreta gli elementi della natura grazie ad un incredibile cammino cinematico.

Anthropocene” viene proiettato proiettato in alta definizione su tre schermi sospesi di circa 9 metri x 12 di grandezza ed è visibile a tutti, ogni sera, dalle 19.00 fino alle 22.00 fino al 30 Settembre.


Potrebbe interessarti anche