Advertisement
News

Human Technology

Paola Manfrin
21 novembre 2014

Schermata 2014-11-21 alle 12.27.50

Ho avuto un sussulto quando Franco Gussalli Beretta – e complice l’adorata Umberta – mi ha chiesto di aiutarlo a realizzare un film sui suoi fucili d’alta gamma. Il destino non mi aveva mai portato a contatto con Beretta, né tantomeno con il mondo della caccia, ma la sua richiesta mi ha affascinata sin da subito. Questo Signore gentile dall’accento valtrumpino mi ha fatto capire di non cercare un semplice film istituzionale, ma di voler raccontare in modo artistico ciò che rende unico il prodotto Beretta: l’incontro tra una tradizione lunga 500 anni e le più avanzate tecnologie. Al mondo non esiste nulla di simile.

Ho subito immaginato un cortometraggio dalla forte vena emotiva, destinato a toccare le corde più intime dell’animo dell’appassionato, di quella persona che – l’ho scoperto lavorando su questo progetto – quando imbraccia il fucile non va solo a caccia, ma rievoca i gesti di una storia centenaria che si intreccia in modo inscindibile con la nostra cultura.

Da art director ho scelto un approccio artistico e, dopo una ricerca durata quasi un anno, ho selezionato il talentuoso Ancarani Studio, guidato dall’artista Yuri Ancarani, che si dedica a progetti particolari, innovativi e non commerciali. Il regista ha enfatizzato il lavoro con una colonna sonora che, partendo dal “battito” della fabbrica, costruisce un’atmosfera epica e solenne fino al culmine massimo, quando il fucile passa simbolicamente nelle mani del cacciatore. Un’opera veritiera e simbolica al tempo stesso, dove persino il cast è interamente composto dal personale Beretta, che non ha fatto altro che interpretare se stesso.

Nella fabbrica Beretta, fondata nel lontano 1526, l’atmosfera passa dall’austerità di ambienti cinquecenteschi alla tecnologia più spinta, tanto da sembrare in alcuni scorci la stazione di “2001 odissea nello spazio” – non si direbbe affatto ad un primo sguardo, vedendo la fabbrica dall’esterno!

È stata un’esperienza assolutamente unica, originale e per certi versi irripetibile. Ho comprato un fucile? Per ora no, ma già me ne sono innamorata.

CREW:
A film by Ancarani Stuido
Creative Director: Paola Manfrin
Cinematography: Mauro Chiarello
Musical Composer: Bartolomeo Sailer
Edited: Dario Lotti
Cast: People Beretta
Produced by ART+VIBES

COPY of the title of the film: Riccardo Ciunci


Potrebbe interessarti anche