Advertisement
Woman

I 20 look peggiori della storia di Cannes

Martina D'Amelio
11 maggio 2016

Laetitia-Casta-Christian-Dior-Couture-Zulu-2013-Cannes-Film-Festival-Premiere-And-Closing-Ceremony-12

È tutto pronto sulla Croisette per il Festival di Cannes: in attesa di scoprire quali saranno gli abiti più fotografati della 69esima edizione, vi ricordiamo tutti i look del passato che speriamo di non rivedere sul red carpet.

Le cadute di stile – soprattutto quando si parla di eventi del calibro del Festival del Cinema – non risparmiano nemmeno le celebrities più affermate. I riflettori della Promenade hanno visto sfilare, insieme a vestiti da sogno, outfit improbabili e look sbagliati: un’epidemia che negli anni ha colpito bellezze del calibro di Laetitia Casta, Sharon Stone, Monica Bellucci, solo per citarne alcune.

Lo strafalcione fashion è sempre dietro l’angolo, e siamo sicuri che non risparmierà nemmeno Cannes 2016. Non ci metteremo molto a scoprirlo, ma intanto rinfreschiamoci la memoria con i look peggiori che hanno visto solcare il tappeto rosso fino a oggi.

  • 1987 – Chiudiamo in bellezza con Elizabeth Taylor, che può anche sbagliare look come in questo caso, ma resta comunque l’icona indiscussa e mai dimenticata di Cannes.

  • 2015 – L’attrice cinese Viann Zhang opta per un abito tappezzato di rose: quando a stupire non è di certo lo stile.

  • 2014 – Maxi collana di perle, abito Barbie e acconciatura a torre: la russa Elena Lenina, più che quelli di un’attrice, sembra indossare i panni di un cartone animato.

  • 2013 – Sembra impossibile che una bellezza del calibro di Laetitia Casta possa indossare sul red carpet un abito in cui coesistono in maniera del tutto illogica piume gold e fiori pink: invece è tutto vero.

  • 2013 – Va bene fare la raccolta differenziata, ma era necessario mostrare il proprio senso civico a Cannes? Per Larisa Katz a quanto pare sì, visto che si è presentata sulla Croisette vestita di contenitori in plastica per biscotti.

  • 2012 – L’attrice italiana Isabelle Adriani mostra tutta la sua prorompenza, strizzata in un abito lungo di velluto e paillettes: il buon gusto è rimasto a casa.

  • 2011 – La cantante Courtney Love sbaglia tutto sul red carpet: abito, scarpe e posa.

  • 2011 – Salma Hayek opta per un vestito di pelle e un boa di piume: mai outfit fu meno adatto al tempo e al luogo.

  • 2010 – Elizabeth Banks non ha bisogno di presentazioni, ma l’abito non rende giustizia alla sua bellezza. Sarà colpa del tessuto multicolor con tanto di sfumature, delle molteplici pieghe, dello spacco o delle rouches sulla spalla?

  • 2009 – Già indossare di per sé l’abito rosso su un red carpet è rischioso, figuriamoci se lo si abbina a leggings e décolleté in tinta: l’attrice belga Natacha Amal inciampa in una brutta caduta di stile.

  • 2008 – Pensavate che una diva come Sharon Stone fosse immune agli strafalcioni fashion? Ricredetevi ricordandola alla premiere di Changeling, quando aveva decisamente scambiato il tappeto rosso per una stuoia da spiaggia.

  • 2007 – Eva Green pensa di essere in Giappone e sfoggia un abito dai disegni orientali: perfetto per una geisha, ma non di certo per un’attrice a Cannes.

  • 2006 – Eva Herzigova non lascia nulla al caso con questo abito color senape: 10 alle gambe, zero al buon gusto.

  • 2006 – L’abito rosa salmone trasforma l’attrice Eva Longoria in una sedicenne pronta per festeggiare la maturità: alla reginetta del ballo manca solo la corona.

  • 2005 – L’attrice Mallika Sherawat sembra essere rimasta in India e non aver mai messo piede sulla Croisette, grazie a questo look inappropriato da odalisca.

  • 2004 – La star di Bollywood Aishwarya Rai si presenta sul tappeto rosso con un abito a sirena ricoperto di paillettes: nel vero senso della parola, visto che le perline sembrano simulare le squame di un pesce.

  • 2003 – Neanche il fatto che si trattasse della premiere di Matrix Reloaded giustifica la scelta di questo look da parte di Monica Bellucci.

  • 2002 – L’attrice statunitense Sean Young deve aver confuso il Festival di Cannes con il saggio di danza: tra l’abito a brandelli e il body rosa confetto, non si salva nulla.

  • 2001 – Tilda Swinton (ebbene sì, è proprio lei) sfoggia un abito a balze oversize ricoperto di frutti e cocktail. La domanda è una sola: perché?

  • 2000 – Pantofoline e abito da principessa per la cantante Bjork, che riesce nel solo intento di sembrare decisamente più giovane ma non per questo più alla moda, anzi.


Potrebbe interessarti anche