Luoghi

I 5 ristoranti con terrazza più belli in Italia: per una cena mozzafiato

Jennifer Courson Guerra
29 agosto 2016

AROMA-Day.93dc9823ff19e0f8c57ae2769bc271a9

A picco sul mare o immersi nel verde, sullo skyline di una città o tra le cime delle montagne: la cena è ancor più deliziosa se si gusta su una terrazza panoramica. L’Italia è piena di splendidi scorci e paesaggi e sono molti i ristoranti che hanno costruito la loro fortuna unendo le bellezze che la natura offre spontaneamente a un menu gourmet studiato nei minimi dettagli. Perfetti per un tête-à-tête romantico con la propria dolce metà, questi locali hanno un fascino irresistibile.

Scopri nella gallery 5 ristoranti con vista per una serata indimenticabile.

  • Terrazza Triennale Osteria, Milano. Un viaggio nei sapori e nei profumi italiani: così si presenta Terrazza Triennale, nell’attico del Palazzo dell’Arte. Affacciato sullo skyline di Milano, su cui spicca il Castello Sforzesco, questo spazio progettato dallo Studio OBR ricorda una serra bioclimatica sospesa sul verde di parco Sempione. La cucina è curata dallo chef Stefano Cerveni, che guida anche il Due Colombe di Cortefranca, in Franciacorta.

  • La Terrazza, Portofino. Non è solo l’incantevole vista sul Golfo di Tigullio a rendere La Terrazza, il ristorante dell’hotel Splendido di Portofino, uno dei più belli ed esclusivi d’Italia. I deliziosi manicaretti dell’executive chef Corrado Corti e del suo team alternano i piatti della tradizione ligure, come le trofie al pesto, ai sapori che vengono dal mare. Tantissime le personalità del mondo dello spettacolo e della politica che hanno cenato alla Terrazza sin dalla sua apertura nel 1952; una su tutti Elizabeth Taylor, celebrata nel menu con il suo piatto preferito, gli spaghetti. Accompagnati dalle note di “I found my love in Portofino”, il successo di Johnny Dorelli e Dalida, gli ospiti di questo locale non possono fare altro che innamorarsi!

  • La Sponda, Positano. Nel 1953 lo scrittore americano John Steinbeck, in soggiorno a Positano, su consiglio dell’amico Alberto Moravia cenò all’ombra della cupola in maiolica della Chiesa dell’Assunta. Ripetere la sua esperienza non è così impossibile: basta prenotare un tavolo a La Sponda, il ristorante dell’hotel Le Sirenuse. Condotto dallo chef stellato Matteo Temperini, il ristorante vanta una splendida terrazza immersa nel blu salernitano e una sala dall’atmosfera mediterranea, grazie ai rampicanti che la decorano. I piatti sono, ovviamente, fedeli alla tradizione napoletana, a cui lo chef è molto affezionato, anche se non mancano rivisitazioni e sperimentazioni.

  • Aroma, Roma. Nessun ristorante al mondo è affacciato su tanta storia quanto Aroma Restaurant. Questo locale si trova sulla terrazza di Palazzo Manfredi, una dimora storica della Capitale a due passi da Colosseo, Domus Aurea e Foro Romano. Accompagnati da questa vista mozzafiato, è possibile degustare un menu stagionale con ingredienti freschi e che rispettano la tradizione regionale.

  • Stube Hermitage, Madonna di Campiglio. Un’esperienza culinaria di lusso avvolti dal fascino austero e imponente delle Dolomiti diventa realtà nella terrazza dello Stube Hermitage di Madonna di Campiglio. Situato all’interno dell’omonimo hotel, questo ristorante stellato è letteralmente incastonato nella montagna. Oltre al bellissimo spazio esterno, anche l’interno ha un fascino tutto suo: si tratta infatti di un’autentica stube risalente ai primi del Novecento. Lo chef Giovanni D’Alitta accompagna magistralmente i vini della cantina del ristorante, che ospita più di 300 etichette.

 


Potrebbe interessarti anche