News

I love shopping but…online is better!

staff
1 novembre 2012

Un giro d’affari che sfiora gli 11 miliardi di euro, una crescita del +18% rispetto all’anno passato, una vera rivoluzione nel modo di fare acquisti: secondo il rapporto annuale dell’Osservatorio e-commerce B2C nell’era 3.0 la crisi globale non ha intaccato il trend dello shopping online. O forse è proprio perchè abbiamo tutti le tasche un po’ più vuote e le giornate un po’ più piene che noi italiani scegliamo sempre più spesso di rivolgerci al web per i nostri acquisti, soprattutto per quanto riguarda l’abbigliamento.
I vantaggi della rete in fatto di shopping sono indubbi. Innanzitutto compere ovunque e comunque, con negozi aperti 24 ore su 24, capaci di offrire prodotti spesso poco reperibili in Italia. In secondo luogo, tutto è a portata di clik, comodamente da casa, senza noiose code ai camerini, commesse antipatiche e imprescindibili mal di piedi a fine giornata, per non parlare poi delle mamme – sempre di più – che possono concedersi l’ebrezza di un buon acquisto senza dover perdere d’occhio i pargoli. Infine, e questo è quello che ci piace di più, di questi tempi: saldi forever! Sono infatti tantissimi i siti che propongono sconti e promozioni da capogiro, permettendoci così qualche sfizio in più.
Risparmio e comodità sono un’accoppiata vincente, si sa, tant’è vero che anche molte star hanno rivelato di affidarsi alle boutique online: da Michelle Obama a Eva Longoria, passando per Kelly Rowland e la nostra Simonetta Ravizza.

Ecco allora cinque regole d’oro per le web shopping addicted di Luuk Magazine:
1- Controlla bene le taglie, specialmente se ti devi confrontare con le misure straniere.
2- Verifica le condizioni di reso: se i pantaloni sono un po’ strettini o le scarpe non hanno esattamente la tonalità che speravi…è sempre meglio poter cambiare!
3- Attenzione alle truffe. E’ importante acquistare sempre su siti di consolidata reputazione e, se avete qualche dubbio, meglio cercare in rete su siti o blog le informazioni che vi servono per verificarne l’attendibilità. Per evitare brutte sorprese, inoltre, è piuttosto indispensabile tutelarsi, ad esempio con un sicuro conto Paypal.
4- Un occhio particolare anche alle spese di spedizione, che non sempre sono a carico dell’ecommerce; inoltre se il pacco viene dall’estero potrebbe aver aumentato decisamente il suo prezzo con le tasse doganali.
5- Infine, iscriviti alla newsletter o clicca su Mi piace per aver accesso a ulteriori sconti o a promozioni limitate.
E tu cosa ne pensi? Hai mai fatto shopping online?

Virginia Grassi

 


Potrebbe interessarti anche