Il consiglio di Simonetta

I love shopping in….London!

staff
12 febbraio 2012


Adoro Londra. Avendo poi mia figlia che studia in questa fantastica metropoli, spesso mi capita di trascorrervi qualche long weekend. E ogni volta è una sorpresa: riesco sempre a trovare qualche nuovo negozietto da esplorare.
Sono innamorata di Notting Hill. Passeggiare in questa zona tranquilla, oltre che molto trendy, è davvero piacevolissimo e rilassante; naturalmente non di sabato con il mercatino che affolla le vie, ma durante la settimana o di domenica. Westbourne in particolare è la mia strada preferita.
Domenica scorsa ho passato la giornata con Giulia a fare shopping; come ogni mamma che va a fare compere con sua figlia posso solo dire che è stato stupendo!
Prima tappa: Brissi, piccolo negozio d’arredamento ed oggettistica per la casa; davvero speciali le sue specchiere.
Sosta, poi, in una caffetteria che assomiglia ad un piccolo boudoir, Ottolenghi: un cappuccio e una fetta di quelle meravigliose torte che qui vengono messe in mostra come autentici gioielli.
Seconda tappa da APPLE TREE, boutique del vintage al 164 di Portobello Road; meta perfetta se si è alla ricerca di top, camice, abiti in seta fantasia. Particolari e molto bon ton.
Un salto, poi, da AllSaint: store di nicchia, molto anticonformista e dallo stile cool e bohémien; la mia passione sono soprattutto gli stivaletti, tipo camperos, dall’ aspetto vintage.
Sempre a Nottinghill, infine, abbiamo raggiunto la boutique di Anya Hindmarch, nota per le sue incredibili borse: le irrinunciabili bags rigide con manico piccolo usate da tutte it girl londinesi.
Ecco arrivata la pausa brounch: un fish and chips da 202, caffetteria ristorante simile ad una brasserie.
Il pomeriggio è ancora lungo, decidiamo dunque di cambiare zona e raggiungiamo Old Bond Street. Nella Royal Arcade c’è una piccola profumeria chiamata Ormonde Jayne, che vende profumi assai particolari, di nicchia e dalla forte personalità; vi acquisto sempre il profumo per ambiente.
Per l’immancabile the pomeridiano assolutamente d’obbligo è stata una sosta da Sketch, in Conduit Street al 29, tea room e art gallery.
Lo shopping però più democratico lo si fa da COS, la linea alta di H&M: Tshirt over size, abiti dalle linee pulite ed essenziali, molto Jil Sander ma con dei prezzi veramente stracciati.
Ultima tappa del nostro tour, irrinunciabile: non è potuto mancare un salto da Liberty, in Regent Street. Solo in questo antico store londinese riesco sempre a trovare il mio profumo preferito, Loukhoum di Keiko Mecheri.

Non mi resta che augurarvi buon weekend e buono shopping a Londra!

Simonetta Ravizza