Advertisement
News

I nostri consigli per il cenone dell’ultimo dell’anno

Caterina Giso
29 dicembre 2013

PillolaCucina2_131229

Per chi non vuole passare il Capodanno in casa ma nemmeno in montagna, per chi non sarà nelle piazze di qualche capitale europea, per chi non vuole rinunciare alla buona cucina e alla qualità del buon cibo. Ecco qualche suggerimento per tutte le tasche.

La città di Torino propone 2 eventi imperdibili con 2 ristoranti pop-up: un Capodanno all’insegna del benessere all’interno delle QC Termetorino di corso Vittorio Emanuele, dove si potrà passare l’ultima notte dell’anno in accappatoio e costume per brindare sotto le stelle nelle vasche esterne riscaldate. In alternativa il tema della serata sarà “C’era una volta” all’interno del Castello del Borgo Medievale del Valentino, che riapre il salone per l’occasione e per offrire una serata da favola, con una cena magica e con il gran ballo.

Nella città più romantica d’Italia, a Venezia, l’Antinoo’s Luonge and Restaurant festeggia con un gran Galà di Capodanno. Il menu per questa serata speciale è stato ideato dallo Chef Massimo Livan e prevede, tra le tante portate, astice aromatizzato allo zenzero con radicchio di Treviso croccante e melograno e scampi in crosta di pistacchio con crema di patate.

Se siete nei dintorni di Napoli non perdetevi il cenone di fine anno del Romeo Hotel firmato dall’ Executive Chef Salvatore Bianco – 1 Stella Michelin: per ogni portata un’esperienza di viaggio e gusto nell’attesa dell’ arrivo della mezzanotte e del nuovo anno. Dopo il cenone gli ospiti potranno aspettare l’anno nuovo al Beluga SkyBar.

Caterina Giso

Caterina nella vita si occupa di e-book (visitate il sito www.ecandybook.com), e in generale di libri, stampati e non. Ha la passione per i viaggi, per la cucina e un grande amore per le caramelle di ogni genere.


Potrebbe interessarti anche