News

I nuovi nomi della moda al White Show 2016

Azzurra Bennet
4 marzo 2016

fronte-invito-white-gennaio-2016

Grande successo per l’ultima edizione del White Show 2016, conclusasi il 29 febbraio con un numero inaspettato di visitatori – 21.500 in totale – e un aumento dei buyer del 15% rispetto all’anno precedente.

Una vera e propria vetrina internazionale della moda contemporanea, capace di offrire ai buyer di tutto il mondo una panoramica sulle nuove generazioni dei talenti emergenti del fashion system e sui loro brand di nicchia. Tutto punta sull’originalità, la creatività e soprattutto sull’impegno socio-etico, tema sempre più attuale per ogni ambito economico moderno.

Quest’anno lo show ha lanciato “China Calling”, nato in collaborazione con la talent scouter Sonja Long Xiao, fondatrice di ALTER, uno dei più importanti showroom e concept store di Shanghai. Il progetto si pone come obiettivo quello di promuovere e fare conoscere i giovani designer cinesi, tra cui spiccano i nomi di brand emergenti come Chrisou By Dan, SHUSHU/ TONG, Nicole Zhang, Chen YiYuan, Yvmin, C.J. YAO e Rolling Acid.

  • I cappelli profumati di Doria 1905

  • I nuovi occhiali di Quattrocento per Rossella Jardini

  • Le le Albertine, le scarpe componibili di di Alexandra Alberta Chiolo

  • I nuovi J-watch di Jus’to

Lo spazio ha inoltre ospitato 500 espositori, di cui 176 erano i nuovi brand. Tra questi, è doveroso citare Rosella Jardini, tornata nel fashion system – dopo essere stata la storica art director di Moschino – con il marchio omonimo: la stilista ha annunciato il co-branding con Quattrocento, brand capitanato dai designer Sharon Ezra e Eugenio Pugliese, con cui lancerà una capsule collection di occhiali. Jus’to ha invece presentato la sua collezione di orologi J-watch (per lui e per lei) e un’anticipazione della collezione borse Autunno-Inverno 2016/2017. Un’interessante novità è stata la collezione di cappelli artigianali di Doria 1905 “At the Drop of a Hat”, creata con materiali speciali e colori sofisticati.
Cavalcano l’onda dell’eccentricità anche le Albertine di Alexandra Alberta Chiolo: divertenti scarpe con tacchi e plateaux staccati e intercambiabili; vendute in diversi colori e altezze, si agganciano mediante la pressione di un sistema interno alla tomaia. Il segno che anche da adulti si può giocare con la moda!

 


Potrebbe interessarti anche