Beauty

I Profumi: sette viaggi olfattivi creati da Louis Vuitton

Jennifer Courson Guerra
19 agosto 2016

HD CADREES.indd

Sette profumi, sette viaggi olfattivi. Come estrapolate da uno degli iconici bauli della Maison, Louis Vuitton svela le sue ultime creazioni: I Profumi. Il viaggio, da sempre tema centrale per il marchio monogrammato, è il protagonista di questi sette gioielli di profumeria, creati dal Maître Parfumuer Jacques Cavallier Belletrud, che ha esplorato 5 continenti alla ricerca degli ingredienti perfetti.

Sono nati così Rose des Ventes, una fragranza leggera che ha il suo nucleo nelle tre rose Centifolia – estratta nella sua casa, a Grasse – turca e bulgara; Turbulences, che grazie al più enigmatico dei fiori, la tuberosa, richiama le atmosfere esotiche dell’ignoto; Dans la Peau, un mix erotico e sensuale di fiori e muschi; Apogée, ispirato alle forti emozioni che regala la natura incontaminata, sublimato nel mughetto, simbolo di rinascita; Contre Moi, un inedito incontro tra due “viaggiatori”, la vaniglia del Madagascar e quella di Tahiti; Matière Noir, che ricalca le profondità del cosmo con il pregiato legno Agarwood di Laos; e infine Mille Fleux, creato da Jacques dopo aver visto un artigiano Louis Vuitton trasformare la pelle color lampone in una borsa, e che combina proprio questi due elementi, pelle e lampone.

Anche la boccetta richiama la purezza e la praticità del viaggio: disegnata da Marc Newson, le sue linee sono pulite e minimali. Ognuno dei sette Profumi Louis Vuitton è disponibile sia nei consueti formati da 200 e 100 ml sia, ovviamente, nel formato da viaggio da 7.5 ml e in quello da collezione con tutte e sette le fragranze da 10 ml. Ogni boccetta è ricaricabile presso le boutique della Maison, per un profumo che supera i confini del tempo.


Potrebbe interessarti anche