Arte

I Transformers di Danilo Baletic arrivano a Milano

Elisa Monetti
4 marzo 2017

Direttamente dal pianeta Cybertron, o per lo meno così parrebbe, arrivano a Milano i giganti di metallo, maestosa opera dell’artista Danilo Baletic: i Transformers.

In carne ed ossa, o meglio acciaio e copertoni, stanzieranno dal 3 marzo all’1 maggio presso Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano i giganteschi robot protagonisti di fumetti, cartoni animati e film, ma soprattutto delle più sfrenate fantasie di intere generazioni: alieni metallici antropomorfi che, per celare la loro identità, assumono tra gli umani l’aspetto di fulminee macchine da corsa o di colossali camion.

La mostra Transformers Art è promossa da Baha Fine Art, galleria di arte moderna viennese che con questo progetto ribadisce il suo impegno per il tema attualissimo dell’educazione ambientale.

Gli imponenti robot sono interamente realizzati con materiali riciclati nelle discariche e nascono tutti dalla brillante mente di Danilo Baletic, giovanissimo artista montenegrino che ha tradotto un’infantile passione, in un adulto, mastodontico, mestiere.

La prima creazione risale al 2012 e molte altre ne seguono: un’intera famiglia di giganti (Zift, uno dei più grandi, distribuisce le sue quattro tonnellate di peso in otto slanciati metri d’altezza), alcuni frutto della fantasia dell’artista, altri reali riproduzioni dei loro celebri modelli cinematografici – nei progetti futuri c’è, tra i più attesi, una colossale versione di Megatron.

E quale miglior luogo per accogliere i nostri ferrosi ospiti se non il Museo della Scienza e della Tecnologia?

A sancire il connubio perfetto sono alcune tematiche care al museo e perfettamente incarnate, o meglio insaldate, dal lavoro di Baletic: le promesse della robotica e il dibattito sulla loro sostenibilità, la riflessione sul rapporto tra uomo e macchina e il tema vivissimo delle possibilità di riutilizzo creativo di materiali di scarto.

Dopo Milano, i Robot viaggeranno in Europa,  prima in Danimarca, poi a Londra, per poi lasciare il nostro continente e riapprodare negli Stati Uniti.

Prepariamoci quindi ad accogliere una specie aliena nel modo che meglio merita: con rispettosa curiosità ed impaziente entusiasmo. Nessuna invasione all’orizzonte, solo un’opportunità di cogliere nuove prospettive.

 

Danilo Baletic – Transformers Art
3 marzo 2017 / 1 maggio 2017
Museo Nazionale sella Scienza e della Tecnologia
Via San Vittore 21 – Milano
Orari: martedì-venerdì 9:30-17:00; sabato 9:30 – 18:30; chiuso lunedì e domenica


Potrebbe interessarti anche