Destinazioni

A spasso per l’Europa alla portata di tutti

Barbara Micheletto Spadini
5 maggio 2011


Di charme o di design. Informali o raffinati. Per chi è alla ricerca di luoghi dalla forte personalità non c’è che l’imbarazzo della scelta.
A Firenze, Rosso 23 é un piccolo “riad urbano”, con affascinante cortile interno, completamente giocato sui toni del grigio e del rosso. 42 camere ed interni molto “smart” ma con dettagli curiosi. Suggestivo lo scalone interno che porta ai piani, testimone della nobiltà del palazzo (www.hotelrosso23.com).
Da non perdere ad Amsterdam un indirizzo super ecologico: l’Hotel Conscious Museum Square. Materassi in cocco, cestini in plastica ricavata dal mais, prima colazione bio e tanti dettagli di design (www.museumsquarehotel.nl/hotelsMuseumsquare).
Il Michelberger Hotel di Berlino é un albergo decisamente fuori dagli schemi. Tra le proposte: la camera “big one” da sei o da otto persone pensata per famiglie, musicisti o modelli, la “Michelberger WG” per chi desidera socializzare condividendo la camera con nuovi amici, la “golden one”, un tripudio d’oro con caminetto in stile dinasty (www.michelbergerhotel.com).
In centro a Biarritz e a dieci minuti a piedi dalle spiagge, l’Hotel Oxo offre camere molto curate che mixano arredi di design con tocchi eccentrici. La colazione, di qualità, comprende ottimi croissant. Niente aria condizionata in questo luogo in cui “l’oceano flirta con l’ossigeno delle montagne”, non serve (www.hotel-oxo.com).
Pied à terre ideale a Parigi, Villa Panthéon é un albergo con 59 camere molto intimo e raffinato. Parquet in legno esotico, cuoio per le poltrone Chesterfield, tessuti pregiati: in questo lieu de charme i materiali si fondono perfettamente per creare un’atmosfera d’altri tempi. Prenotando on line è possibile usufruire di offerte interessanti (www.villa-pantheon.com).
40 Winks, a Londra, é un indirizzo da tenere sempre in tasca. Due sole camere, nella residenza dell’interior designer David Carter, da prenotare con largo anticipo. Un po’ boutique hotel, un po’ casa, qui è facile trovarsi immersi in set fotografici, concerti musicali o reading di poesia (www.40winks.org).

Barbara Micheletto Spadini


Potrebbe interessarti anche