Destinazioni

Londra, attrazioni regali

Barbara Micheletto Spadini
31 maggio 2012

Per i sudditi più fedeli il Diamond Jubilee, il Giubileo di Diamante con cui la regina Elisabetta II celebra i 60 anni di regno, é un appuntamento ancora più importante delle Olimpiadi che si terranno a Londra sempre nel 2012. E, insieme alle Olimpiadi, il Diamond Jubilee rende il 2012 un anno davvero irripetibile per Londra e, idealmente, per l’intero regno. Elisabetta II é anche regina di Antigua e Barbuda, Australia, Bahamas, Barbados, Belize, Canada, Grenada, Giamaica, Nuova Zelanda, Papua Nuova Guinea, Saint Kitts e Nevis, Saint Vincent e Grenadine, Isole Salomone, Santa Lucia e Tuvalu.
Come organizzare al meglio una giornata in giro per Londra in occasione del Giubileo?

Mattino: attrazioni regali
Non esiste modo migliore per iniziare una giornata english style se non con una capatina all’attrazione per eccellenza a Londra: Buckingham Palace, la residenza ufficiale della Regina (aperta al pubblico ad agosto e settembre, quando é possibile visitare le Sale di Stato) per poi  assistere al Cambio della Guardia, che si tiene alle 11:30 ogni giorno o a giorni alterni, a seconda del periodo dell’anno.
Altrettanto interessante la Torre di Londra, l’imponente fortezza che ha fatto da sfondo ad alcuni degli avvenimenti più macabri della storia londinese, torture, uccisioni e persino decapitazioni. Da non perdere alla Torre i gioielli della Corona, la camera da letto medievale del Re e la Torre bianca costruita da Guglielmo il Conquistatore.
Se c’è il sole, sarà meraviglioso andare a piedi fino a Hyde Park, uno degli otto parchi reali della città. Nei pressi del lago Serpentine, c’é la Diana Princess of Wales Memorial Fountain, la fontana dedicata alla Principessa del Galles. Proseguendo nei Kensington Gardens, sarà possibile ammirare anche l’imponente Albert Memorial, monumento dedicato al marito della Regina Vittoria, morto nel 1861.

Lunch: dopo queste piacevoli passeggiate, lo stomaco comincerà molto probabilmente a brontolare, perché non fare, quindi, una pausa all’Orangery di Kensington Palace? Si tratta di un meraviglioso edificio del XVIII secolo, lo scenario perfetto per un pranzo regale. Se il tempo è buono, si può stare anche sulla terrazza, dalla quale ammirare il panorama sul palazzo e i giardini. L’Orangery offre deliziosi piatti fatti in casa per il pranzo, ma anche il tradizionale tè del pomeriggio, torte e pasticcini. Sarà possibile trovare un menu speciale per bambini e un ottimo assortimento di té, pregiati vini e champagne.

Dopo aver pranzato all’Orangery sarebbe un peccato andarsene senza aver visitato il Kensington Palace. Il palazzo custodisce tantissimi tesori come la camera da letto della Regina Vittoria, la lunga galleria del Re e la scalinata di Re Giorgio I, decorata con i magnifici dipinti della corte. All’esterno, il giardino é un luogo splendido dove fare una passeggiata.

Una giornata regale in giro per Londra non é completa senza una cena da re: Fortnum & Mason  é il posto ideale. Il prestigioso grande magazzino fu inaugurato nel 1707 e comprende cinque ristoranti, di cui solo uno aperto di sera, il Fountain Restaurant. Nel ristorante, situato al piano terra, si respira l’atmosfera tipica di una lussuosa brasserie. Il menu offre specialità come il “Fortnum’s Welsh Rarebit”, una sorta di pane tostato ricoperto di formaggio fuso, e un ricco assortimento di antipasti, insalate, piatti a base di pesce e carne grigliata, tutti preparati con ingredienti di stagione.

Per dormire, il Savoy é l’albergo più leggendario di Londra. Icona dal 1889, ha avuto ospiti celeberrimi tra i quali, Dietrich, Chaplin, Monet e Churchill.

Barbara Micheletto Spadini


Potrebbe interessarti anche