Food

Iginio Massari: arriva la prima pasticceria a Milano

Clarissa Monti
13 dicembre 2017

Manca ancora qualche mese, ma i più golosi possono cominciare a gioire, perché la notizia è ufficiale: Iginio Massari sbarcherà presto a Milano con una nuova pasticceria.

Il suo nome non ha certo bisogno di presentazioni: bresciano, classe 1942, una carriera costellata di successi, Massari è senza dubbio il maestro pasticcere più amato e seguito del bel Paese; protagonista indiscusso dell’arte dolciaria all’italiana, nel 1971 ha fondato nella sua città d’origine la pluripremiata Pasticceria Veneto, che anche quest’anno si è aggiudicata il titolo di migliore d’Italia secondo il Gambero Rosso. Non solo: volto noto della tv, oltre che artigiano di culto, da fine novembre è approdato su Sky Uno HD con la serie “Iginio Massari The Sweetman” e in libreria, con il volume edito da Mondadori Electa tratto dal programma.

E ora Massari si prepara a stupire anche i palati meneghini con le sue creazioni: lo ha annunciato anche sui suoi canali social, scrivendo “Amici milanesi sto arrivando“.

Il nuovo locale aprirà a febbraio 2018 in una location centralissima e a due passi dal Duomo: sarà in via Marconi, all’angolo con Piazza Diaz, in uno degli spazi di Intesa Sanpaolo da poco rinnovato.

La prima pasticceria milanese firmata da Massari vedrà ovviamente protagonisti le eccellenze dolciarie del maestro, dai grandi classici fino alle produzioni più innovative, magari con qualche novità creata in esclusiva per il pubblico meneghino. Il tutto corredato da un raffinato laboratorio a vista che permetterà ai fortunati di poter ammirare live la realizzazione di quanto potranno gustare.

“La pasticceria è qualcosa che è condivisibile con tutti, è una scienza esatta regolata da numeri, pesi, volumi e bilanciamenti – ha raccontato Massari – Bisogna prestare attenzione ai minimi particolari e alla qualità assoluta”.

E non abbiamo dubbi che così sarà. Non resta che aspettare e segnarsi questo appuntamento gourmet in agenda.


Potrebbe interessarti anche